HomeNewsOscar 2024: previsioni per la migliore sceneggiatura non originale

Oscar 2024: previsioni per la migliore sceneggiatura non originale

-

Il Writers Branch dell’Academy ha considerato la sceneggiatura di Barbie come un adattamento non originale per i prossimi Oscar 2024. Il blockbuster estivo diretto da Greta Gerwig, infatti è considerato un prodotto adattato, perchè basato su un personaggio già esistente su un determinato merchandising.

Molti film basati su personaggi preesistenti vengono alla fine classificati come sceneggiature adattate, come ad esempio le precedenti candidature di Toy Story 3, Borat 2, Before Sunset e Before Midnight. Barbie e Ken erano prodotti della Mattel molto prima di arrivare sul grande schermo, da cui probabilmente è derivata la decisione degli Oscar.

Il regista Noah Bambauch, partner di scrittura e marito della Gerwig, ha ricevuto tre candidature nel corso della sua carriera: due per la sceneggiatura originale per Il calamaro e la balena (2005) e Storia di un matrimonio (2019), oltre a una candidatura per il miglior film per quest’ultimo. Nella categoria dell’adattamento, Barbie si troverà a competere anche con Povere Creature, scritto da Tony McNamara.

Tra gli altri rivali di Barbie, ci sono anche Killers of the Flower Moon, scritto da Eric Roth e Martin Scorsese. Anche Oppenheimer di Christopher Nolan, reduce dalla vittoria di cinque Golden Globes, potrebbe rappresentare una seria concorrenza.

Oppenheimer

Quali saranno i candidati finali per la migliore sceneggiatura non originale agli Oscar 2024?

Con molta probabilità i candidati finali per la migliore sceneggiatura non originale dovrebbero essere questi:

  1. Barbie (Warner Bros.) — Greta Gerwig, Noah Baumbach (basato sui personaggi di Barbie by Mattel)
  2. Povere Creature (Searchlight Pictures) — Tony McNamara (basato sul libro di Alasdair Gray)
  3. Oppenheimer (Universal Pictures) — Christopher Nolan (basato sul libro di Kai Bird, Martin J. Sherwin)
  4. American Fiction (MGM) — Cord Jefferson (basato sul libro “Ensure” di Percival Everett)
  5. Killers of the Flower Moon (Apple Original Films/Paramount Pictures) — Eric Roth, Martin Scorsese (basato sul libro di David Grann)

La scadenza per la presentazione nelle categorie generali è il 15 novembre 2023. La shortlist preliminare per otto categorie va dal 14 al 18 dicembre, con l’annuncio dei risultati il 21 dicembre. Il periodo di candidatura agli Oscar sarà dal 11 al 16 gennaio 2024, con l’annuncio ufficiale dei candidati il 23 gennaio. La 96º edizione degli Oscar si terrà domenica 10 marzo.

Oscar 2024
Francesco Maggiore
Francesco Maggiore
Cinefilo, sognatore e al tempo stesso pragmatico, ironico e poliedrico verso la settima arte, ma non debordante. Insofferente, ma comunque attento e resistente alla serialità imperante, e avulso dai filtri dall'allineamento critico generale. Il cinema arthouse è la mia religione, ma non la mia prigione.

ULTIMI ARTICOLI