HomeNewsBiografilm 2023, a Bologna il Biopic è di scena

Biografilm 2023, a Bologna il Biopic è di scena

Non chiamateli documentari, non chiamatelo festival cinematografico. Torna la manifestazione poliedrica che, alle soglie del ventennale, si impone all'attenzione anche internazionale con programma, premi e giurie davvero unici

-

Parlare di Biografilm in poche righe non è possibile, ma noi ci proviamo comunque. Per attirare la vostra attenzione su un festival che merita ogni anno di più. E la cui scia non si ferma ai canonici giorni in cui va in scena.

Intanto partiamo da date e un po’ di numeri: dal 9 al 19 giugno, 83 film, 60 anteprime, di cui 17 di livello mondiale. Premi assegnati ben 17, attraverso la votazione di 9 diverse giurie, 3 formate da tecnici e 6 formate dal pubblico.

Inoltre una chiara e fortemente voluta impronta green. Come dice il direttore generale Massimo Mezzetti, il suo festival è ormai diventato un percorso-contenitore di attività che si svolgono tutto l’anno, molteplici sono le azioni al fine di ridurre l’impronta ecologica e coinvolgere anche il pubblico in un percorso di sostenibilità.

Biografilm 2023, sezioni, percorsi tematici e incontri professionali

Sono 5 le sezioni principali della rassegna: Concorso Internazionale, dieci storie raccontate in prima persona con le più recenti produzioni mondiali di documentari; Biografilm Italia per le produzioni nostrane; Beyond Fiction-Oltre la finzione, con fiction e film ibridi; Biografilm Art&Music, con l’anteprima italiana di Tell me Iggy, documentario sulla carriera di Iggy Pop. Celebration of Lives è dedicato quest’anno a Nicolas Philibert, documentarista francese di fama internazionale, alla regista Roberta Torre e all’anatomopatologa Cristina Cattaneo. L’Omaggio della 19^ edizione di Biografilm, in collaborazione con FMAV Fondazione Modena Arti Visive, è a Rä di Martino, con la sua produzione degli ultimi anni.

Interessante la scelta dei percorsi tematici del festival: Donne pioniere di libertà, Radici e memoria, Tra musica e arte, Identità Valore Lavoro, Comunità oltre l’utopia, Alla ricerca della verità, Ricerca di vite possibili e Strada facendo sarai. Obiettivo capire la contemporaneità dalla prospettiva collettiva costituita da documentari e biopic. Da tutto questo emerge che il sottotesto della rassegna 2023 sia incentrato sull’identità, con uno sguardo ai diritti delle donne, all’evoluzione del mondo del lavoro e al rapporto complesso tra memoria e origini.

Biografilm è immancabile anche per giovani ed esperti professionisti del settore con il suo Bio to B, giunto alla 10^ edizione. Un panel di incontri che si svolgeranno dal 14 al 17 giugno, i cc.dd. Industry Days, e partiranno con From Book to Film Adaptation Market. Presenti sales
agent, rappresentanti di festival e di distribuzioni, piattaforme OTT (Amazon Prime Video, I
Wonderfull, Top Doc) e commissioning editor di Rai, Rai Documentari, Sky Documentary, Warner Discovery. Non mancheranno le Film commission italiane ed europee, per il loro compito di sostegno all’industria dell’audiovisivo in questi anni.

Biografilm, come partecipare

La sede naturale è Bologna, con proiezioni, incontri e le iniziative promosse dal Comune a sostegno delle popolazioni colpite dalla recente alluvione. Ma il festival avrà anche un canale fruibile online attraverso il partner MyMovies.

Serata di inaugurazione con l’anteprima italiana dell’Orso d’Oro Sur l’Adamant di Nicolas Philibert, serata di Premiazione con l’altra attesa anteprima di Jerry Lee Lewis: Trouble in Mind di Ethan Coen.

Tra gli altri ospiti di questa edizione Fatih Akin, Erik Gandini, Laura Morante, Massimo Cantini Parrini, Donatella Finocchiaro, Porpora Marcasciano, Tonino De Bernardi, i Verdena e Philippa Kowarsky, fondatrice della società di distribuzione Cinephil e commissioning editor BBC, membro di una delle giurie tecniche, alla quale andrà il riconoscimento Bio to B Make It Real Award 2023.

I premi in palio

Concorso internazionale: Best Film Award, Premio Hera “Nuovi Talenti” alla migliore opera prima, Audience Award, il premio del pubblico e Young Critics Award assegnato da una giuria giovani composta da studenti di DAMS e CITEM.

Biografilm Italia: Best Film BPER Award, Premio Hera “Nuovi Talenti”, Audience Award, il premio del pubblico, Premio TOP DOC-Il bello del documentario, assegnato da una giuria di content creator, Premio Ucca-l’Italia che non si vede e Premio DocPoint Helsinki assegnato dal regista Sini Hormio, al film che sarà inserito nel programma di DocPoint Helsinki 2024.

Contemporary Lives: Premio Manifesto e Audience Award, il premio del pubblico.

Biografilm Art & Music: Audience Award, il premio del pubblico.

Biografilm Beyond Fiction-Oltre la Finzione: Audience Award, il premio del pubblico.

Citiamo inoltre Bring The Change Award-Aldini Valeriani assegnato dalla classe 3 ATR dell’Istituto d’istruzione superiore Aldini Valeriani, Bring The Change Award-Arca di Noè con la sua giuria di richiedenti asilo e persone con disabilità che lavorano presso il laboratorio socio-occupazionale Arca di Noè e Tutta un’altra storia Award assegnato da un gruppo di ragazzi dell’Istituto Penale per Minorenni “Pietro Siciliani”.

ULTIMI ARTICOLI