HomeNewsSuits, successo dell'estate. In arrivo un reboot?

Suits, successo dell’estate. In arrivo un reboot?

-

Suits, legal drama ideato da Aaron Korsch. Nove stagioni, di cui l’ultima andata in onda quattro anni fa. Un cast nutrito e composto, tra gli altri, da Patrick J. Adams, Gabriel Macht, Gina Torres, Abigail Spencer, Katherine Heigl. E dall’ex Duchessa di Sussex Meghan Markle. Uno spin-off intitolato Pearson durato una sola stagione. Due remake orientali, in Korea e Giappone, che non hanno avuto vita lunga.

Eppure, contro ogni aspettativa, Suits è in cima alle classifiche delle serie più viste dell’estate. Per più di un mese. L’effetto Netflix si riproduce. Ossia il successo per un prodotto non originale, trasmesso dalla piattaforma su licenza, che conquista un pubblico nuovo e senza paragoni rispetto alla messa in onda originale.

Suits sarà il prossimo? Intanto ne sanno qualcosa prodotti come Mare Fuori, dalle parti nostre, o La Casa di Carta, partito dal canale spagnolo Antena 3 per poi spiccare il volo del suo successo mondiale grazie al canale del tudum. E anche tra i documentari, ha ridato vita ad un caso giudiziario formato serie come The Staircase dopo oltre dieci anni dalla messa in onda.

Così è la vita per Gabriel Macht-Harvey Specter

Suits, i numeri e i rumors

C’è poco da dire. Grazie alla doppia messa in onda, su Netflix e su Peacock-NBC, la serie sullo studio legale con il più alto numero di denominazioni, a seguito di cambi di partner, fusioni e lotte intestine, è quasi arrivato a quota 4Mln di visioni. E in un periodo di reunion, reboot e revival anni ’80 e ’90, se ne è iniziato a parlare anche per Suits.

Ma se Suits deve alla piattaforma più di successo al mondo questo nuovo inaspettato interesse, proprio Netflix potrebbe essere il maggior ostacolo alla messa in cantiere del sequel. Perché, come oramai sta emergendo, se pur si riuscisse a rimettere insieme (parte del) cast e una trama ancora attuale, lo sciopero congiunto sceneggiatori-attori rimanderebbe qualsiasi ipotesi di programmazione molto in là nel tempo.

suits
POV: noi ex di Suits che ci incontriamo per parlare di una rimpatriata

E se non credete a noi, fidatevi di Ellen Pompeo, la Meredith di Grey’s Anatomy, che in un botta e risposta ad un post su Tik Tok, ha detto chiaramente la sua su uno dei motivi del contendere. Le piattaforme, Netflix in testa, non pagano agli attori i guadagni derivanti dalla (ri)messa in onda delle serie… di cui decretano successo e rinascita.
Restate quindi sintonizzati. Questo nuovo “caso” di Suits ha ancora mozioni di cui discutere.

ULTIMI ARTICOLI