HomeNewsTorino Film Festival 2023: tutti i premi

Torino Film Festival 2023: tutti i premi

-

Con la conclusione del Torino Film Festival 2023, è calato il sipario anche sulla direzione artistica, l’ultima a cura di Steve Della Casa. Dal prossimo anno a dirigere la prestigiosa manifestazione sarà il regista e attore Giulio Base. Nella conferenza stampa di chiusura di sabato 2 dicembre, sono stati svelati tutti i vincitori.

L’ultima giornata è stato anche ospite d’onore Oliver Stone, al quale è stato conferito il Premio Stella della Mole. In una sorta di masterclass, Stone ha rievocato non solo la sua filmografia, ma anche la sua vita, segnata a suo dire da tantissime bugie. Con le sue posizioni ideologiche, il regista è riuscito a farsi ascoltare attentamente dal pubblico, che sembrava rapito dalle sue parole.

Tornando alla premiazione, la Giuria del Concorso Internazionale di Lungometraggi del Torino Film Festival 2023, costituita da Lyda Patitucci (Italia), Clement Rauger (Francia), Martin Rejtman (Argentina), Angel Sala (Spagna) ed Elisabetta Sgarbi (Italia), ha assegnato il Premio per il Miglior Film (18.000 €) a LA PALISIADA, dell’ucraino Philip Sotnychenko.

Premio speciale della giuria (7.000 €) LE RAVISSEMENT di Iris Kaltenbäck (Francia)

Miglior attrice HAFSIA HERZI per il film LE RAVISSEMENT di Iris Kaltenbäck (Francia)

Menzione speciale a: BARBARA RONCHI per il film NON RIATTACCARE di Manfredi Lucibello (Italia)

Miglior attore: MARTÍN SHANLY per il film ARTURO A LOS 30 di Martín Shanly (Argentina)

Miglior sceneggiatura SÉBASTIEN LAUDENBACH, CHIARA MALTA per il film LINDA VEUT DU POULET! di Sébastien Laudenbach e Chiara Malta (Francia/Italia).

Steve Della Casa

I premi ai documentari italiani e internazionali del Torino Film Festival 2023

Per quanto riguarda i documentari italiani sono stati premiati i seguenti film:

Miglior film (6.000 €) GIGANTI ROSSE di Riccardo Giacconi (Italia)

Premio speciale della giuria a: TEMPO D’ATTESA di Claudia Brignone (Italia)

Mentre per gli internazionali sono stati assegnati i seguenti riconoscimenti:

Miglior film IWONDERFULL (6.000 €) a: NOTRE CORPS di Claire Simon (Francia)

Premio speciale della giuria a: CLORINDO TESTA di Mariano Llinás (Argentina)

Menzione a: SILENCE OF REASON di Kumjana Novakova (Bosnia).

Oliver Stone Torino Film Festival

Il concorso cortometraggi italiani e il Premio Fipresci

Miglior cortometraggio UN RESPIRO PARZIALE MA INTERO di Lorenzo Spinelli (Italia)

Premio speciale della giuria, ex aequo LE FENNE di Giulia Di Maggio (Italia) e EVEN TIDE di Francesco Clerici (Svizzera/Italia)

Menzione speciale a: OSAS E LE DONNE DI BENIN CITY di Gabriele Gravagna (Italia)

CRAZIES | CONCORSO Miglior film AUGURE / OMEN di Baloji (Belgio / Congo / Olanda / Germania / Sud Africa)

Menzione speciale VISITORS – COMPLETE EDITION di Kenichi Ugana (Giappone) e THE COMPLEX FORMS di Fabio D’Orta (Italia)

Premio Fipresci a BIRTH di Jiyoung Yoo (Corea del Sud)

La 41° edizione del Torino Film Festival ha chiuso un biennio positivo sotto la direzione di Steve Della Casa, di cui si riportano alcuni stralci tra le sue lunghe e importanti dichiarazioni (con un tono visibilmente emozionato):“Questa è l’ultima edizione che dirigo e non credo che ci sarà un ritorno. Si chiude una fase importante della mia vita e si chiude bene, perché sono molto contento di quello che abbiamo fatto. Ringrazio tantissimo il Museo del Cinema per avermi richiamato, mi ha fatto molto piacere. Credo di lasciare un Torino Film Festival in ottima salute a chi mi succederà”.

Torino Film Festival
Francesco Maggiore
Francesco Maggiore
Cinefilo, sognatore e al tempo stesso pragmatico, ironico e poliedrico verso la settima arte, ma non debordante. Insofferente, ma comunque attento e resistente alla serialità imperante, e avulso dai filtri dall'allineamento critico generale. Il cinema arthouse è la mia religione, ma non la mia prigione.

ULTIMI ARTICOLI