HomeNewsIsabelle Huppert nominata presidente della giuria al Festival di Venezia 2024

Isabelle Huppert nominata presidente della giuria al Festival di Venezia 2024

-

La nota attrice francese Isabelle Huppert è la nuova presidente della giuria dell’81esima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Il Festival è in programma dal 28 agosto al 7 settembre 2024.

Lo ha deciso il Consiglio di amministrazione dell’ente controllante la Biennale di Venezia, che ha confermato la raccomandazione del direttore della Mostra, Alberto Barbera.

“C’è una storia lunga e bella tra me e il Festival. Diventarne spettatore privilegiato è un onore. Oggi più che mai il cinema è una promessa. La promessa di fuggire, di sconvolgere, di sorprendere, di guardare bene il mondo, uniti nelle differenze dei nostri gusti e delle nostre idee”, ha detto Huppert nel ricevere la notizia.

- Pubblicità -
Isabelle Huppert

Isabelle Huppert e il suo rapporto con Venezia

Huppert ha un lungo rapporto con la Mostra del Cinema di Venezia. Ha vinto due volte la Coppa Volpi come migliore attrice con Storia di donne (1988) e La Cérémonie (1995). Nel 2005, è stata insignita del Leone d’Oro Speciale per l’Opera Globale per Gabrielle di Patrice Chéreau.

Altri punti salienti della filmografia di Huppert sono Elle di Paul Verhoeven, per il quale ha ottenuto una nomination all’Oscar e ha vinto anche un Golden Globe e un Independent Spirit Award. Nel 2022 è stata premiata con l’Orso d’oro alla carriera al Festival di Berlino.

“Isabelle Huppert è un’attrice immensa, esigente, curiosa e di grande generosità. Musa ispiratrice di numerosi grandi cineasti, non si è mai sottratta all’invito di registi giovani o meno famosi che hanno visto in lei l’interprete ideale delle loro storie”, ha affermato Barbera.

“La sua enorme disponibilità a mettersi costantemente in gioco, segno di una intelligenza non comune, insieme alla sua capacità di guardare il cinema oltre i confini geografici e mentali, fanno di lei un ideale Presidente di Giuria in un festival aperto al mondo intero come il Festival del Cinema di Venezia. Le siamo molto grati per aver accettato l’incarico, consapevoli dei molteplici impegni cinematografici e teatrali che dovrà affrontare nei prossimi mesi.”

Laura Pavanello
Laura Pavanello
Con la fantasia si può fare il più spettacoloso viaggio che sia consentito ad un essere umano". E questo per me è il cinema, il mio oggetto di studi, la mia passione, ma soprattutto il luogo dove i sogni diventano realtà.

ULTIMI ARTICOLI