HomeNewsOppenheimer: tutti i record infranti dal film

Oppenheimer: tutti i record infranti dal film

-

In un anno costellato di flop, non solo in termini di guadagno ma anche sotto il profilo delle aspettative qualitative, questo 2023 ha visto però anche l’uscita di un vero e proprio gioiellino: Oppenheimer. Il film di Christopher Nolan, di cui potete trovare la nostra recensione qui, è da qualche giorno arrivato anche in Italia. Nonostante le 3 ore di durata, il pubblico italiano ha accolto calorosamente il film che, ad oggi, ha già incassato quasi 7 milioni di euro.

Una grandissima vittoria per la Universal Pictures, che grazie ad Oppenheimer è riuscita a spazzare via alcuni interessanti record.

I principali record conquistati da Oppenheimer

  • Film che ha incassato di più nella storia nazionale (USA) a non aver mai raggiunto il primo posto al botteghino
  • Prima pellicola vietata ai minori ad aver incassato più di 10 milioni di dollari al giorno negli USA per 7 giorni consecutivi e poi proseguita fino a 10 giorni nel secondo weekend.
  • Superati Salvate il soldato Ryan e Dunkirk, Oppenheimer è il film sulla Seconda Guerra Mondiale con il maggior incasso di sempre

Questi sono i record che Oppenheimer si è già messo in tasca, ma in vista vi sono ancora delle possibili conquiste, come:

  • Il biopic più redditizio della storia del cinema (al momento c’è da battere solo Bohemian Rhapsody)
  • Film vietato ai minori di maggior successo al botteghino, titolo detenuto da Joker che nel 2019 si era portato a casa poco più di un miliardo di dollari

Oppenheimer si presta a conquistare gli 800 milioni di dollari, una cifra già assurda vista la crisi del cinema e la mole dell’opera, amplificata ancora di più se si pensa che il film è costato poco più di 100 milioni. Nolan continua a fare scuola, mostrando come anche un certo tipo di storie, se nelle mani giuste, possano ancora attrarre immense folle all’interno delle sale.

oppenheimer
Il regista inglese Christopher Nolan
Davide Secchi T.
Davide Secchi T.
Cresciuto a pane e cinema, il mio amore per la settima arte è negli anni diventato sempre più grande e oltre a donarmi grandissime emozioni mi ha accompagnato nella mia maturazione personale. Orson Welles, Ingmar Bergman, Akira Kurosawa e Federico Fellini sono gli autori che mi hanno avvicinato a questo mondo meraviglioso.

ULTIMI ARTICOLI