HomeNewsNathan Lane racconta di quando Elton John si schierò contro Timon e...

Nathan Lane racconta di quando Elton John si schierò contro Timon e Pumbaa!

-

Nathan Lane, che le nuove generazioni riconosceranno per aver prestato il volto a Pepper in Modern Family, è celebre per aver doppiato Timon nel film Disney del 1994 Il Re Leone (qui la recensione del live action).

Recentemente a Entertainment Weekly ha dichiarato che la canzone “Can You Feel the Love Tonight” originariamente doveva essere cantata interamente proprio da Timon e Pumbaa. La canzone, il cui testo fu scritto da Tim Rice, venne musicata da Elton John. Fu proprio quest’ultimo a imporre che il brano non venisse eseguito dal facocero e dal suricato.

La decisione di Elton portò sicuramente i suoi frutti. L’amore per la propria creazione e il gusto del cantante britannico garantirono alla canzone notevoli riconoscimenti. Uno dei due Premi Oscar che il film si aggiudicò, andò proprio a Can You Feel the Love Tonight, l’altro alla colonna sonora di Hans Zimmer.

Le dichiarazioni di Nathan Lane

Nathan Lane ai microfoni di Entertainment Weekly ricorda:

In origine, abbiamo cantato tutto. Elton John era mortificato dal fatto che il facocero e il suricato la cantassero. Disse ‘Il motivo per cui ho scritto la colonna sonora è che volevo una canzone d’amore Disney. Non volevo che fosse cantata dal topo e dal maiale’

Continua Lane:

Abbiamo registrato una versione. Abbiamo cantato tutto con le voci dei nostri personaggi. Non era come se stessimo per fare la nostra versione di Broadway. Stavamo facendo due voci molto simili a quelle di un personaggio. È difficile farlo ed essere romantici. Elton aveva ragione.”

Ciò non significa che Lane e il compagno di scena Ernie Sabella, che ha doppiato Pumbaa, non abbiano dato un contributo speciale al film. Timon e Pumbaa non esistevano nemmeno nella sceneggiatura prima che il provino congiunto dei due attori, per le iene, portasse i registi a creare dei ruoli di spalla comica esplicitamente per il loro talento.

Riccardo Brunello
Riccardo Brunello
Il cinema mi appassiona fin da quando ero un ragazzino. Un amore così forte che mi ha portato ad approfondire sempre di più la settima arte e il mondo che la circonda. Ho un debole per i film d’autore e per il cinema orientale, ma, allo stesso tempo, non riesco a fare a meno di un multisala, un secchio di popcorn, una bibita fresca e un bel blockbuster.

ULTIMI ARTICOLI