HomeRecensioni FilmLa probabilità statistica dell'amore a prima vista

La probabilità statistica dell’amore a prima vista

Se provate a mescolare riferimenti dell’epoca elisabettiana all’epoca vittoriana, otterrete Shakespeare, Dickens e un gran numero di coincidenze che faranno incrociare i destini di due persone. La probabilità statistica dell’amore a prima vista, nuovo successo di Netflix, ha tutto questo e molto altro.

La probabilità statistica dell'amore a prima vista:

La probabilità statistica dell’amore a prima vista, in cui Haley Lu Richardson e Ben Hardy interpretano due sconosciuti sfortunati che si incontrano su un volo internazionale, è il tipo di film confortevole e disinvolto che parla a cuore aperto delle emozioni e di come affrontarle. Diretto da Vanessa Caswill da una sceneggiatura di Katie Lovejoy, il film, basato dal libro The Statistical Probability of Love at First Sight di Jennifer E. Smith, è un clichè sui buoni sentimenti che fanno versare anche qualche lacrimuccia.

La Richardson, forse meglio conosciuta per il suo recente ruolo di assistente esausta e vestita alla rinfusa nella seconda stagione di The White Lotus, è specializzata in un tipo di personaggio a sangue caldo e disarmante, le cui ansie scorrono appena sotto la sua pelle.

La sua Hadley Sullivan, una studentessa ventenne della New York University, ancora vestita in modo caotico, diretta a Londra per il matrimonio natalizio del padre recentemente divorziato (Rob Delaney), non è diversa: una presenza disinvolta e affascinante perennemente distratta.

A 32 anni, Hardy è leggermente meno convincente come studente universitario di Yale, anche se il suo Oliver è straordinariamente arguto, vulnerabile e ferito dal ritorno del cancro ai polmoni di sua madre (Sally Phillips).

La probabilità statistica dell’amore a prima vista – Trama

I due protagonisti si incontrano in una versione color caramella dell’aeroporto JFK, dove un volo perso, un telefono guasto e una cintura di sicurezza rotta portano a posti adiacenti su un volo per Londra: Hadley per un matrimonio a cui non vorrebbe partecipare, Oliver per il memoriale di sua madre a tema Shakespeare.

All’atterraggio a Heathrow i due sono costretti a dividersi, ritrovarsi nella confusione sembra impossibile. Il ragazzo però lascia a Hadley il suo numero di cellulare, solo che prima di memorizzare il numero il telefono della giovane si scarica. In più deve precipitarsi alle nozze del padre e non ha tempo di aspettare Oliver all’uscita.

Dopo il matrimonio, la ragazza ricorda che Oliver si trovava in un teatro di Peckham, e così sale sul primo bus per incontrarlo di nuovo. All’arrivo scopre il vero motivo del ritorno di Oliver a Londra, e che l’amore, a volte, si trova davvero dietro l’angolo. E che forse può durare per tutta la vita.

Accompagnato dalla voce di Jameela Jamil – che compare come narratrice in diversi piccoli ruoli e travestimenti – il film viaggia avanti e indietro sulle coordinate del tempo nell’arco di una sola, indimenticabile, giornata.

Jameela Jamil

La probabilità statistica dell’amore a prima vista – Recensione

Nel ricordarci che il tempismo è tutto e che a volte il vero amore si trova nei luoghi più inaspettati, il film si differenzia da prodotti molti simili anche per le tematiche affrontate.

La connessione tra i due protagonisti è palpabile, la loro interpretazione riesce ad inondare di rosa tutte le location del film. Sebbene non siano loro due l’unica attrattiva. I personaggi di contorno, come Delaney, nella tipica modalità di come un padre provi a recuperare il tempo perduto con la figlia e Sally Phillips, che racconta una donna che affronta coraggiosamente la morte, danno spessore e profondità alla pellicola.

Anche con lo spettro del cancro, La probabilità statistica dell’amore a prima vista non è uno spettacolo strappalacrime, piuttosto un nodo alla gola che non punta sui più facili sentimentalismi.

Ogni volta che Richardson e Hardy si struggono sullo schermo fanno sì che innamorarsi, perdersi, litigare per la prima volta e riconciliarsi nell’arco di 24 ore sembri perfettamente ragionevole ed emotivamente ovvio, anche se certamente (per se stessi e gli altri) un po’ folle.

Ma non è a questo che serve un film? Nonostante alcuni difetti di produzione, La probabilità statistica dell’amore a prima vista mira a quella parte del cervello umano che desidera un romanticismo travolgente e una storia a lieto fine. Oltreciò il film riesce a mostrare allo spettatore come in realtà serva impegno e condivisione nei momenti tragici della vita per far funzionare veramente una relazione.

La probabilità statistica dell'amore a prima vista

Ma chi è Ben Hardy?

Ben Hardy, di recente eletto uomo più sexy del mondo da Glamour UK, è un attore inglese di 32 anni originario di Bournemouth.

Hardy ha iniziato il suo percorso attoriale con il teatro, esibendosi in The Judas Kiss nel West End. Nel corso della sua carriera fino ad oggi è apparso in cinque programmi TV e nove film, ed è stato nominato per un Kids’ Choice Award e uno Screen Actors Guild Award.

Il primo ruolo da protagonista dell’attore è stato quello di Peter Beale, il figlio di Ian e Cindy nella soap della BBC EastEnders. Da allora ha avuto piccole parti in diversi film importanti tra cui il suo film d’esordio X-Men: Apocalisse, il dramma storico Mary Shelley e il film biografico sui Queen Bohemian Rhapsody.

Ha anche recitato nella miniserie The Woman in White, adattata dal classico romanzo gotico di Wilkie Collins, e nella serie drammatica romantica della HBO The Girl Before.

I suoi prossimi progetti includono il film d’azione Recovery, che segue tre persone che viaggiano su un camioncino che trasporta un carico terroristico, e il thriller fantascientifico Apteros su un equipaggio di astronauti in viaggio verso Marte. Entrambi i progetti sono attualmente in pre-produzione.

PANORAMICA

Regia
Soggetto e Sceneggiatura
Interpretazioni
Emozioni

SOMMARIO

La probabilità statistica dell'amore a prima vista, con protagonisti Ben Hardy e Haley Lu Richardson sta scalando la top ten di Netflix. I due protagonisti interpretano due giovani che si incontrano casualmente su un volo da New York a Londra, innamorandosi durante il viaggio. Le loro storie e il loro futuro sono in balia di ciò che decideranno dopo il loro incontro. Nonostante una campagna promozionale praticamente nulla, il film sembra aver conquistato l'attenzione degli spettatori.
Redazione
Redazione
La Redazione di Moviemag.it è formata da un gruppo variegato di professionisti e appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte. La Redazione di MovieMag presente e passata al completo. La Redazione attuale, compresi tutti gli autori che hanno scritto in passato per la rivista.

ULTIMI ARTICOLI

La probabilità statistica dell'amore a prima vista, con protagonisti Ben Hardy e Haley Lu Richardson sta scalando la top ten di Netflix. I due protagonisti interpretano due giovani che si incontrano casualmente su un volo da New York a Londra, innamorandosi durante il viaggio. Le loro storie e il loro futuro sono in balia di ciò che decideranno dopo il loro incontro. Nonostante una campagna promozionale praticamente nulla, il film sembra aver conquistato l'attenzione degli spettatori. La probabilità statistica dell'amore a prima vista