HomeSerie TVHazbin Hotel: si accendono le luci nelle vie infernali

Hazbin Hotel: si accendono le luci nelle vie infernali

Ideata da Vivienne Medrano per Amazon Prime Video, Hazbin Hotel è lentamente emersa dagli androni del web per arrivare in breve tempo a conquistarsi un posto di spicco nel panorama dello streaming. Questa stravagante serie animata ha visto infatti il proprio episodio pilota nel lontano ottobre 2019. Questo era disponibile solo su YouTube, e in brevissimo tempo arrivò a toccare le 100 milioni di visualizzazioni. Una piccolissima produzione freelance che non poteva certo passare inosservata.

Questi i fatti che hanno portato all’origine di Hazbin Hotel, una produzione animata per adulti che porta il marchio della A24. La prima stagione della serie è uscita su Amazon Prime Video il 19 gennaio, ed è ora disponibile nella sua interezza (otto episodi).

Hazbin Hotel: trama

Charlie Stella del Mattino, figlia di Lucifero e principessa dell’Inferno, sta finalmente per portare a compimento il proprio sogno: costruire un luogo all’interno del quale i peccatori che popolano il regno dell’Ade possano essere riabilitati. Facendo così si eviterebbe lo sterminio annuale che vede perire le anime peccatrici per mano di Adamo e dell’esercito del Cielo da lui guidato. Nasce così l’Hazbin Hotel.

hazbin hotel
Charlie Stella del Mattino

Inferno e Paradiso, due mondi tanto distanti quanto vicini

Spoglia di una serie animata per adulti di rilievo, Amazon Prime Video scommette su un prodotto nato dal web, ideato non da una grande major ma frutto dell’intuizione di una giovane creator sconosciuta ai più, che grazie alle donazioni su Patreon è riuscita a produrre il primo degli otto episodi della serie Hazbin Hotel. Visti però gli enormi risultati ottenuti in meno di un mese, sembra proprio che l’intuizione di far entrare nella grande famiglia Prime Charlie Stella del Mattino sia stata più che geniale.

La prima stagione di Hazbin Hotel è un affascinante racconto che pone difronte a uno specchio il bene e il male, mostrando quanto questi siano due volti imprescindibili dell’essere. Perchè se anche dalle mostruosità spesso nascondono piccoli barlumi luminosi, è altrettanto vero che l’oscurità alberga anche in ciò che appare più candido e puro. Prendendo come punto di partenza le più antiche credenze religiose che vedono la divisione del regno ultraterreno in Inferno e Paradiso e nei loro relativi sovrani e abitanti, Vivienne Medrano da vita ad una realtà che non segue i soliti stilemi di divisione in buoni e cattivi, dannati ed esseri pii.

In questo Inferno alternativo i dannati, o almeno alcuni di essi, sono in cerca di redenzione e perdono, intenti ad evitare il sanguinoso martirio che le creature paradisiache infliggono loro annualmente, sterminandoli a migliaia senza un apparente ragione. Lucifero e la sua erede Charlie appaiono decisamente più innocui dei loro nemici Adamo e delle molte creature angeliche del regno destinato alle buone anime che anzi, sembrano desiderosi di morte decisamente più delle loro nemesi.

hazbin hotel
Gli Angeli Sterminatori di Hazbin Hotel

Hazbin Hotel: un geniale mondo di luci, colori, musica e politicamente scorretto

L’aspetto che però ha reso popolare questo show non sono certo le riflessioni su cosa siano l’Inferno e il Paradiso. Le ragioni che hanno portato Hazbin Hotel a scalare le classifiche sono da ricercarsi nella sua natura estetica e nella continua alternanza tra il sacro e profano. Scurrilità verbale, esternazioni sessuali esplicite e totale libertà di espressione: Hazbin Hotel è un continuo cambio di registro. In men che non si dica si passa da situazioni ai limiti del censurabile a dei toni di natura quasi disneyana, accompagnati da musiche e canzoni dolci e soavi. L’hotel dedito alla redenzione accoglie personaggi di ogni tipo: pornostar alla deriva, angeli caduti, trafficanti d’armi e antichi signori del male. L’Hazbin diventa così un piccolo mondo nel quale il divertimento, le gag e il politicamente scorretto la fanno da padrone…ma infondo, siamo pur sempre all’Inferno.

Questi elementi, accompagnati ad un animazione bidimensionale minimale ma che attira fin da subito l’attenzione, rendono Hazbin Hotel un prodotto più simile ad un musical dark comedy alla Tim Burton piuttosto che ad una classica serie animata per adulti. Un esca perfetta fatta a puntino per catturare anche chi disdegna l’animazione.

hazbin hotel
Alcuni dei personaggi della serie

In conclusione

L’ammirazione e il successo che Hazbin Hotel sta raccogliendo in queste ultime settimane sono tutt’altro che ingiustificati. La serie in questione è tanto divertente quanto riflessiva. La volgarità, al contrario di quanto alcuni hanno affermato, non è ne centrale ne invasiva all’interno dello sceneggiato, ma è il modo per mostrare un realtà e dei personaggi privi di regole e restrizioni, sotto molti aspetti più liberi e reali di quanto si vede dall’altra parte. I personaggi sono senza alcun dubbio il punto forte di Hazbin Hotel, ognuno di loro ha una storia di dannazione che merita la giusta redenzione.

Ottime anche tutte le canzoni presenti (non meno di una per episodio) spesso dolci e delicate, in netto contrasto con le ambientazioni e le atmosfere infernali. Hazbin Hotel funziona in tutti i suoi aspetti e diventa la serie animata per adulti più interessante del panorama televisivo.

Hazbin Hotel: trailer

PANORAMICA

Regia
Soggetto e sceneggiatura
Interpretazioni
Emozioni

SOMMARIO

L'Inferno conquista la televisione grazie all'Hazbin Hotel ed i suoi ospiti. Musica, violenza e volgarità per questa nuova serie animata nata sul web ed ora approdata su Amazon Prime Video.
Davide Secchi T.
Davide Secchi T.
Cresciuto a pane e cinema, il mio amore per la settima arte è negli anni diventato sempre più grande e oltre a donarmi grandissime emozioni mi ha accompagnato nella mia maturazione personale. Orson Welles, Ingmar Bergman, Akira Kurosawa e Federico Fellini sono gli autori che mi hanno avvicinato a questo mondo meraviglioso.

ULTIMI ARTICOLI

L'Inferno conquista la televisione grazie all'Hazbin Hotel ed i suoi ospiti. Musica, violenza e volgarità per questa nuova serie animata nata sul web ed ora approdata su Amazon Prime Video.Hazbin Hotel: si accendono le luci nelle vie infernali