HomeRecensioni FilmSettembre, il film che racconta i cambiamenti della vita

Settembre, il film che racconta i cambiamenti della vita

-

Settembre è un film uscito in Italia il 5 maggio 2022 e ora disponibile su Netflix. Il film è diretto da Giulia Steigerwalt, al suo debutto alla regia. Tra gli interpreti principali ci sono Barbara Ronchi, Fabrizio Bentivoglio e Thony.

Settembre

Settembre – La trama

Settembre è un film corale del 2022 che racconta la storia di tre diverse persone. Le storie di questi diversi personaggi finiranno poi per incastrarsi.

Francesca (Barbara Ronchi) è una donna sposata con un figlio, Sergio (Luca Nozzoli). La giovane donna si sente soffocare dalla sua vita da casalinga. Trova, però il supporto dell’amica Debora (Thony), specialmente in seguito al sospetto che la donna abbia un tumore. Durante questo periodo Francesca vivrà facendo cose che precedentemente non avrebbe mai fatto, dato che pensa di avere i minuti contati. Infatti la donna inizia anche una relazione con Debora.

I mariti delle due donne si assentavano spesso per andare a giocare a carte insieme e Debora aveva scoperto che il proprio marito aveva un’amante. Francesca dall’altro lato si sente oppressa da Alberto (Andrea Sartoretti), suo marito, che non la rispetto e la tratta superficialmente.

Guglielmo (Fabrizio Bentivoglio) è un dottore, cinico e solo. In seguito al divorzio dalla moglie per colmare il vuoto che sente inizia a incontrarsi con Ana, una giovane prostituta. La ragazza nel mentre si innamora di Matteo. Il giovane ragazzo, dolce e spensierato, la conquista, ma la ragazza vergognandosi della propria professione mente dicendo di fare l’estetista.

Guglielmo nel mentre capisce che deve andare avanti nella propria vita, e gli incontri con Ana non diventano più di piacere fisico. Infatti il medico, che si rivelerà poi anche il dottore di Francesca, usa le uscite con Ana come sedute di psicoanalisi.

Infine c’è Maria (Margherita Rebeggiani), un’adolescente che si appresta ad avere la sua prima relazione sessuale con il cugino di Sergio. La giovane ragazza, da una parte spaventata dall’altra parte desiderosa di non fare una brutta figura, troverà il supporto di Sergio per prepararsi alla sua prima volta.

Settembre

Settembre – La recensione

Settembre racconta la duplicità della vita e le varie fasi dell’amore. Da una parte due donne, Debora e Francesca, che hanno amato tanto. Debora e Francesca sono sconsolate perché hanno amato tanto, ma non hanno ricevuto dai loro mariti la stessa considerazione che avrebbero desiderato. Nonostante siano sconsolate esse però non si sono arrese e sono pronte a lottare per cercare nuovamente l’amore che hanno sempre voluto.

Dall’altra parte ci sono degli adolescenti Maria, Sergio e Simona. Cercano l’amore, ma non sanno ancora che quello di cui hanno più bisogno sono le attenzioni. In particolare i tre ragazzi sono trattati dai propri genitori, carichi dei loro problemi personali, in maniera superficiale. Per questo credono che l’amore di cui hanno bisogno sia quello fisico e carnale. Non conoscendo nulla sull’argomento si documentano quindi attraverso dei video online.

Infine a chiudere il cerchio c’è il binomio formato da Ana e Guglielmo. Ana nonostante abbia conosciuto la sofferenza e la costrizione è una giovane ragazza che ancora crede nel vero amore. Si innamora così di Matteo per la sua semplicità e così decide di essere sincera con lui rivelandole il suo vero lavoro. La ragazza, grazie alle persone che ha incontrato facendo il suo lavoro ha capito che la sincerità sia alla base di tutte le relazioni. Preferisce così essere sincera rischiando di perdere l’amore di Matteo.

Guglielmo invece, in seguito alla separazione dalla moglie, non ha più trovato qualcuno che si occupasse di lui. Il medico è solito mangiare surgelati, ed è da tutti considerato come una persona anaffettiva. Grazie al suo rapporto con Ana, che si trasformerà presto in una profonda amicizia capisce che deve cambiare rotta alla propria vita per essere felice.

Il debutto sul grande schermo di Giulia Steigerwalt

Nelle scelte di regia emergono le tonalità fredde alla Wes Anderson, nonostante il film sia ambientato in un periodo ancora estivo. La pellicola è un dramma intriso di commedia e nonostante sia una vicenda corale, trova una sovrapposizione di temi nel suo sviluppo interno. Le vicende dei vari personaggi si sovrappongono e si intrecciano, come fossero le diverse parti di un unico macchinario.

La pellicola, narra l’arco di sviluppo di mutevoli personaggi che vogliono dare una svolta alla propria vita, cambiando il loro passato. Il tema principale che la regista voleva trasmettere è il fatto che la felicità per quanto possa sembrare un’idea lontana è ancora possibile nel mondo contemporaneo.

Giulia Steigerwalt ha vinto il premio come migliore regista esordiente ai Nastri D’Argento del 2022. La pellicola è stata presentata al Bari International Film&Tv Festival nel 2022 per lanciare il debutto alla regia della Steigerwalt.

Il cast

Il film, essendo una produzione corale, è ricco di personaggi.

I personaggi principali sono interpretati da Barbara Ronchi, Fabrizio Bentivoglio e Thony. Ricorrenti sono inoltre i personaggi interpretati da Andrea Sartoretti, Tesa Litvan ed Enrico Borello. Anche i giovanissimi Margherita Rebeggiani, Luca Nozzoli e Arianna Ascoli interpretano personaggi di rilievo.

Secondi ruoli hanno invece gli attori Michele Enrico Montesano e Caterina Biasol.

Il trailer

PANORAMICA

Regia
Soggetto e sceneggiatura
Interpretazioni
Emozioni

ULTIMI ARTICOLI

Settembre è un film uscito in Italia il 5 maggio 2022 e ora disponibile su Netflix. Il film è diretto da Giulia Steigerwalt, al suo debutto alla regia. Tra gli interpreti principali ci sono Barbara Ronchi, Fabrizio Bentivoglio e Thony. Settembre - La trama Settembre è...Settembre, il film che racconta i cambiamenti della vita