HomeNewsEmma Stone: una vittoria che è già storica

Emma Stone: una vittoria che è già storica

-

Emma Stone ha vinto l’Oscar alla Miglior Attrice per Poor Things (qui la lista completa dei vincitori). L’attrice si aggiudica una delle statuette considerate più in bilico alla vigilia di quest’anno. La sua interpretazione di Bella Baxter le era già valsa numerosi premi ma la concorrenza era molto forte. In lizza per il premio c’erano, infatti, Carey Mulligan, Annette Bening, Sandra Hüller, Lily Gladstone. Per tutta la stagione dei premi Emma Stone e Gladstone si sono divise le vittorie, con qualche incursione di Hüller.

Erano molti a prevedere, quindi, un altro esito per questo riconoscimento con la vittoria di Lily Gladstone (magistrale in Killers of the flower moon). La vittoria ha colto di sorpresa la stessa Emma Stone, emozionatissima sul palco al momento di ritirare il premio. Raggiunge a due riconoscimenti in questa categoria la grandissima Meryl Streep (che ha anche un Oscar come attrice non protagonista in bacheca).

Emma Stone: tra Lanthimos e una carriera luminosa

Emma Stone raggiunge questo traguardo ragguardevole ad appena 35 anni ed è già pronta a tornare sugli schermi. A gennaio il regista Yorgos Lanthimos aveva annunciato la fine delle riprese del suo nuovo film, Kind of Kindness, di nuovo in collaborazione con l’attrice. Si tratta del terzo film assieme, prima di Poor Things c’era stato La Favorita (Stone fu candidata come miglior attrice non protagonista). Secondo indiscrezioni il film sarà al Festival di Cannes a maggio.

Emma Stone ha iniziato la sua carriera recitando in alcune commedie, tra cui Zombieland con Woody Harrelson. Dopo aver anche condotto alcuni episodi del popolare Saturday Night Live la sua popolarità è cresciuta esponenzialmente. Dopo aver lasciato gli Spiderman della Sony nel 2014, la sua carriera ha avuto una svolta ulteriore. Il primo Oscar arriva con La La Land, due anni dopo arriva la prima collaborazione con Lanthimos. Una collaborazione che, probabilmente, continuerà a regalare grandi film e grandi interpretazioni.

ULTIMI ARTICOLI