HomeNewsShogun, al debutto la nuova serie epica made in FX

Shogun, al debutto la nuova serie epica made in FX

-

Al debutto domani su FX è una nuova serie che promette di far dimenticare Game of Thrones: il suo nome è Shogun.

Creatori della serie sono Rachel Kondo e Justin Marks, mentre alla regia dei primi due episodi troviamo Jonathan van Tulleken, attualmente al lavoro sulla produzione Amazon Blade Runner 2099.

Shogun, la serie FX

Un nuovo Game of Thrones?

In effetti, con la nota serie HBO tratta dai romanzi di George R. R. Martin, ha in comune due cose: la tematica, qui trasposta nell’antico Giappone, e il fatto che è tratto da un libro.

Il libro in questione è il romanzo di James Clavel Shōgun, 1.200 pagine di lunghezza, uscito nel 1975 ed edito in Italia da Bompiani. Un’opera che lo stesso regista descrive come “uno spettacolo”.

Secondo quanto dichiarato stamattina a BCC da van Tulleken, il paragone più appropriato non andrebbe fatto con la serie fantasy bensì con altri due prodotti, rispettivamente HBO e Netflix: Succession e House of Cards.

Shogun, una serie sugli intrighi del potere

In onda su Today, van Tulleken ha spiegato di cosa parlerà la serie: “Veramente è una serie sui personaggi e su questo intrigo. Questo è un mondo pericoloso dove la violenza può scaturire dal nulla ma il vero pericolo è nelle macchinazioni. Una conversazione può essere pericolosa quanto altro”.

L’ambientazione della storia raccontata da Shogun è il Giappone del 1600: una guerra civile sta per avere inizio. Il Signore Yoshii Toranaga (Hiroyuki Sanada) lotta per la sua vita mentre i suoi nemici nel Consiglio dei Reggenti si alleano contro di lui.

Quando una misteriosa nave europea viene trovata arenata in un vicino villaggio di pescatori, il suo pilota inglese, John Blackthorne (Cosmo Jarvis), scopre segreti che potrebbero aiutare Toranaga a far pendere la bilancia del potere a suo favore.

Shogun, la serie FX

Shogun, il precedente

Non è la prima volta che Shogun diventa una serie tv: è accaduto anche nel 1980, quando è stata prodotta una serie per NBC.

Tuttavia, ciò che distingue questa produzione è il tentativo di evitare il più possibile di assumere un punto di vista occidentale: ne è prova il fatto che è una co-produzione giapponese.

La spiegazione del regista: “Questa serie è stata realizzata a stretto contatto con i giapponesi perché è una storia di due culture che si incontrano e si interrogano l’un l’altra (…) Quello che vogliamo davvero raccontare è una storia di intrighi politici, imprigionamento e intrappolamento“.

ULTIMI ARTICOLI