HomeNewsÈ colpa mia, due sequel per il successo dell'estate Prime

È colpa mia, due sequel per il successo dell’estate Prime

-

È colpa mia ? ovvero la storia complicata ma coinvolgente di una attrazione irrefrenabile tra Noah e Nick. Diventati fratellastri per via dell’amore dei genitori, diversi come il giorno e la notte, costretti a vivere nella stessa, lussuosa, casa. A quanto pare sono bastati questi ingredienti a convincere gli utenti più giovani di Prime a farne un titolo di successo. Piattaforma sulla quale coinvolge una serie come L’estate nei tuoi occhi, giunta alla 2^ stagione e confermata per una 3^.

Culpa Mia, questo il titolo spagnolo originale, è uscito sulla piattaforma a Giugno di quest’anno. Non scambiatela per una trama scritta apposta per attirare la fetta di pubblico giovanissimo. È tratto infatti dal primo romanzo della trilogia Culpables della scrittrice argentina di nascita Mercedes Ron. Classe 1993, l’autrice, che vive in Spagna dall’età di nove anni, deve il suo successo al social, poco conosciuto in Italia, Wattpad.

È colpa mia, quando si dice puntare sulla semplicità

La trilogia vede come protagonisti due ragazzi di estrazioni molto diverse. Lei, Noah, interpretata da Nicole Wallace, ha diciassette anni e una vita normale. Con amici, un ragazzo, sogni e aspirazioni simili a tante ragazze della sua età. Dovrò abbandonare tutto per trasferirsi a Los Angeles e andare a vivere nella villa, e in mezzo agli agi, del nuovo marito della madre. Che ha un figlio, Nick, più grande e dall’apparente fama di ragazzo modello, interpretato da Gabriel Guevara.

Come in tutte le trame semplici che si rispettino, all’inizio i due si detestano reciprocamente, ma poi saranno travolti da un’attrazione che provano a contrastare, senza riuscirci. Il tutto con sullo sfondo auto di lusso, gare di velocità proibite e segrete, risse da babygang e scommesse da figli di papà.

È colpa mia, È colpa tua, È colpa nostra?

Visto il successo del primo capitolo, il percorso nella storia di Noah e Nick dovrebbe proseguire con ben due sequel. È colpa tua?, in cui il loro rapporto dovrà fare i conti con la differenza di età, i fantasmi del passato e, ovviamente, i genitori che sono contrari ai moderni Giulietta e Romeo. È colpa nostra?, in cui i due dovranno affrontare una vera crisi e capire se sono fatti davvero l’uno per l’altra.

Il primo film si è guadagnato la top ten Prime in quasi 200 paesi come Argentina, Francia, Stati Uniti, Australia, Regno Unito e India. A dispetto di una trama già vista e quasi banale. I personaggi inoltre, non solo i due protagonisti ma anche i loro genitori, sono tratteggiati in maniera superficiale e stereotipata, e le interpretazioni non hanno spiccato per talento, bravura e particolari capacità di emozionare lo spettatore.

Eppure pare siano davvero in tanti ad essere in trepidante attesa degli annunciati sequel. Destinati allo stesso successo? Non resta che attendere per saperlo.

ULTIMI ARTICOLI