HomeNewsQuiet on set: parla Ariana Grande

Quiet on set: parla Ariana Grande

La giovane popstar e attrice Ariana Grande sta commentando le accuse fatte dalle ex star di Nickelodeon nella docuserie Quiet on Set: The Dark Side of Kids TV.

La star di Wicked è apparsa in un podcast e ha guardato indietro al suo tempo sul set di Victorious e Sam & Cat, raccontando che, secondo lei, i terapeuti dovevano essere obbligatori sui set degli spettacoli dove recitavano ragazzi e bambini. Ariana Grande ha anche detto che è stato “devastante” conoscere le esperienze che alcuni dei suoi colleghi hanno avuto.

Ariana Grande

Ariana Grande: ora parlo io

“Penso che l’ambiente debba essere reso più sicuro se i bambini reciteranno, e penso che ci dovrebbero essere dei terapeuti”, ha detto Ariana Grande nell’ultimo episodio di Podcrushed. “Penso che i genitori dovrebbero essere autorizzati a essere dove vogliono essere, e non solo sui set dei bambini. Se qualcuno vuole fare questo, o la musica, o qualsiasi cosa a questo livello di esposizione, dovrebbe esserci scritto nel contratto che è obbligatorio fare terapia due volte a settimana o tre volte a settimana, o qualcosa del genere.”

Tra le accuse, Grande ha detto che sta “rielaborando” la “relazione con se stessa un po’ ora”. Guardando indietro ad alcune delle scene che ha girato da adolescente per le sitcom, Ariana Grande si è detta “sconvolta”.

“In particolare per quanto riguarda il nostro spettacolo, penso che sia successo tutto mcosì in fretta e ora guardando indietro ad alcune delle clip sono tipo, ‘Dannazione, davvero?”

“Credo di essere sconvolta, sì”, ha aggiunto.

Laura Pavanello
Laura Pavanello
Con la fantasia si può fare il più spettacoloso viaggio che sia consentito ad un essere umano". E questo per me è il cinema, il mio oggetto di studi, la mia passione, ma soprattutto il luogo dove i sogni diventano realtà.

ULTIMI ARTICOLI