HomeRecensioni FilmLove, Guaranteed, la recensione

Love, Guaranteed, la recensione

Love, Guaranteed è la commedia romantica di Mark Steven Johnson con protagonisti Rachael Leigh Cook e Damon Wayans Jr., nei panni rispettivamente di Susan Whitaker e Nick Evans. Basta leggere più avanti per riuscire a capire se si tratta di un film degno di nota o da cui fuggire a gambe levate, dimenticando quanto appena visto per lasciare spazio ad altre pellicole dello stesso genere cinematografico.

Love, Guaranteed, la trama e il cast

Susan Whitaker e Nick Evans sono due persone piuttosto ordinarie, ognuna con le proprie ambizioni e le proprie difficoltà. Lei cerca come può di difendere i più deboli, rivestendo il ruolo di avvocata, con l’aiuto dei suoi due assistenti Denise (Lisa Durupt) e Roberto (Sean Amsing). D’altra parte, anche Nick è una persona che tiene molto ad aiutare il prossimo, un medico, che però non riesce a trovare una fidanzata usando una delle varie app disponibili sul mercato, in questo caso appunto l’app Love, Guaranteed. Ma non è così semplice, perché il dottor Nick ha raggiunto un totale di quasi mille appuntamenti, tutti rivelatisi un fiasco, tanto da convincerlo a fare causa agli ideatori di Love, Guaranteed per non mantenuto la promessa iniziale.

Love, Guaranteed

Il medico chiederà consulto proprio a Susan per scagliarsi contro quelli che lui considera truffatori senza giustificazioni. Facile intuire a cosa porterà il contatto tra i due. Presente nel cast anche Heater Graham (Tamara Taylor).

Love, Guaranteed, cosa vuole dire?

In realtà, il film di Mark Steven Johnson non muove i passi per una critica verso il sistema delle app di dating, anzi. La commedia, nella sua interezza, vuole mostrare che è possibile incontrare la persona giusta anche se non la cerchi, anche senza l’utilizzo di app o simili. Questo messaggio viene suggerito proprio da un’altra protagonista del film e dalla sua storia: Melanie (Caitlin Howden), sorella di Susan, ha incontrato suo marito proprio affidandosi ad un’app di incontri.

E la pellicola vuole sottolineare proprio la presenza di una grande quantità di possibilità a disposizione, e che l’incontro giusto può nascondersi dietro l’angolo, in maniera inaspettata: Nick è talmente sconsolato da decidere di rivolgersi a un’avvocata per attaccare i proprietari di un’app di dating, e Susan è forse troppo impegnata per guardarsi intorno, ma è proprio quel forse la chiave di lettura necessaria per gli eventi del film.

Una formula che continua ad essere venduta e ad essere vista

Nonostante l’intreccio narrativo alla base di Love, Guaranteed non rappresenti altro che un qualcosa di già visto, c’è da dire che la riproposizione di una stessa formula (due persone si incontrano e, dopo una serie di equivoci e qualche risata, trovano l’amore) può trovare comunque apprezzamento dal pubblico che si avventa su simili prodotti.

E il film con Damon Wayans Jr. potrebbe essere considerato un esempio. Il confezionamento generale della pellicola non è ottimale, non solo dal punto di vista narrativo, ma neanche la regia e tantomeno gli attori riescono ad essere convincenti ma, senza contraddire quanto appena affermato, si tratta di un prodotto visionabile fino alla fine, basta non avere pretese. E soltanto allora sarà possibile seguire il film senza chiedersi tanto il motivo di tale scelta.

Ma c’è qualcosa oltre la solita formula?

Love, Guaranteed, come sopra anticipato, è un prodotto da guardare senza alcuna pretesa. La scrittura è molto attenta nel cercare di tenere incollati gli spettatori al televisore, se non fosse che la costruzione delle varie scene e situazioni non riesce completamente nell’intento.

Nonostante ci sia la volontà, da parte della sceneggiatura, di mettere in gioco tematiche rilevanti, queste restano incomplete, non approfondite, perché si tratta comunque di un film che non altro che ricalcare gli stilemi del genere commedia, senza esprimere qualcosa di nuovo. Il compito a casa svolto come da altri in altre occasioni non è garanzia di un prodotto di qualità, e questa pellicola ne è un esempio, rappresentando una scelta da prendere solo in assenza, in quel momento, di altre idee su cosa guardare alla TV.

In conclusione

Love, Guaranteed è una pellicola affatto ambiziosa, preda del vortice che la colloca nel mezzo tra la volontà di accontentare un pubblico non pretenzioso e quella di approfondire tematiche non banali, come la ricerca dell’amore e la costruzione di una carriera lavorativa. Purtroppo però il film non riesce a scalfire più della superficie dei propri intenti, risultando in una romance già vista, che vuole vendere una storia non troppo originale, a tratti stucchevole, e che viene relegata nei meandri delle commedie senza un perché e senza un seguito.

La storia dei due protagonisti viene facilmente dimenticata per fare posto ad un nuovo film dello stesso cinematografico e, proprio in maniera simile a quanto fatto da 40 sono i nuovi 20 e non solo. Da cercare solo dopo aver visto la maggior parte delle commedie romantiche disponibili su Netflix e su altre piattaforme di streaming.

PANORAMICA

Regia
Soggetto e Sceneggiatura
Interpretazioni
Emozioni

SOMMARIO

Love, Guaranteed è la romance diretta da Mark Steven Johnson, con protagonisti Rachael Leigh Cook e Damon Wayans Jr., che non riesce a convincere come si propone inizialmente, barcamenandosi tra argomenti interessanti però senza gli approfondimenti necessari. La pellicola naufraga, tra regia senza cifre stilistiche, attori e attrici con poca convinzione e una scrittura non all'altezza della produzione a cui ha preso parte. Un prodotto da dimenticare e da guardare soltanto se non si hanno in mente alternative. Nulla di nuovo.
Danilo Abate
Danilo Abate
In bilico continuo fra il thriller d’autore e una pellicola di fantascienza, cerco sempre nuovi modi per riflettere, trovare prospettive inedite e sorprendermi. Parlare di cinema è parlare di opere fatte di emozioni umane, cose concrete, che vengono rese nel modo più imprevedibile e astratto. Il mio obiettivo è scandagliare ogni angolo di girato per dare voce a ciò che è nascosto tra un ciack e l’altro.

ULTIMI ARTICOLI

Love, Guaranteed è la romance diretta da Mark Steven Johnson, con protagonisti Rachael Leigh Cook e Damon Wayans Jr., che non riesce a convincere come si propone inizialmente, barcamenandosi tra argomenti interessanti però senza gli approfondimenti necessari. La pellicola naufraga, tra regia senza cifre stilistiche, attori e attrici con poca convinzione e una scrittura non all'altezza della produzione a cui ha preso parte. Un prodotto da dimenticare e da guardare soltanto se non si hanno in mente alternative. Nulla di nuovo.Love, Guaranteed, la recensione