Home Curiosità 10 cose da sapere su Pulp Fiction

10 cose da sapere su Pulp Fiction

“Non odi tutto questo? … I silenzi che mettono a disagio. Perché sentiamo la necessità di chiacchierare di puttanate per sentirci più a nostro agio? … È solo allora che sai di aver trovato qualcuno davvero speciale: quando puoi chiudere quella cazzo di bocca per un momento e condividere il silenzio in santa pace”. Il memorabile discorso di Mia Wallace in Pulp Fiction, il secondo film di Quentin Tarantino uscito nel 1994 e divenuto all’istante un capolavoro, aggiudicandosi il premio Oscar per la miglior sceneggiatura originale e la Palma d’Oro al Festival di Cannes.

Pulp Fiction si dipana in tre brutali episodi che oscillano avanti ed indietro nel tempo, ed è ricco di scene che sono state idolatrate come icone del cinema, grazie alle interpretazioni gloriose di  Uma Thurman, John Travolta, Samuel L. Jackson e Bruce Willis.

10 cose da sapere su Pulp Fiction

-Inizialmente Uma Thurman declinò il ruolo di Mia Wallace. Quentin Tarantino la convinse solo dopo averle letto tutto il copione al telefono.

-Per il ruolo di Butch, fu preso in considerazione Sylvester Stallone. La parte andò  poi a Bruce Willis.

-Tarantino ha dichiarato che Jennifer Aniston stava per essere scelta per il ruolo di Mia Wallace.

-In Pulp Fiction si fa un uso smodato di parolacce ed imprecazioni. Solamente la parola “fuck” è stata pronunciata 265 volte in 154 minuti di film.

-La Honda Civic bianca del 1980 guidata da Butch è la stessa auto guidata da Jackie Brown nell’omonimo film di Tarantino del 1997.

-Bruce Willis è stato impegnato sul set per appena 18 giorni.

-La coreografia del ballo  di Vince e Mia è un omaggio a Otto e Mezzo di Federico Fellini.

-Vincent Vega è l’unico personaggio presente in tutti gli episodi del film.

-Verso la fine di Pulp Fiction, il personaggio interpretato da Samuel L. Jackson, Jules Winnfield, dice di voler andare in giro per il mondo a vagabondare. In  Kill Bill Vol. 2 compare il pianista  Rufus, interpretato proprio da Samuel L. Jackson, e molti pensano che si tratti dello stesso personaggio presente in Pulp Fiction.

-Sul misterioso contenuto della valigetta sono state fatte le ipotesi più disparate. Tarantino affermò anni fa che il contenuto della valigetta “È qualunque cosa lo spettatore voglia che sia.”



Anna Rita Constà
Appassionata di cinema sin dall'infanzia, amo documentarmi continuamente sulla settima arte. Guardo il cinema a 360 gradi, ma prediligo i film comici e d'azione italiani e statunitensi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli

10 curiosità sul Joker di Todd Phillips

0
"Ti sei accorto di come è diventato là fuori, Murray? Ti capita mai di uscire dallo studio? Sono tutti lì a strepitare e urlare...