HomeNewsZoe Saldana contro il pay-gap sessista di Hollywood

Zoe Saldana contro il pay-gap sessista di Hollywood

-

Zoe Saldana è un’attrice che nell’ultima decade ha ottenuto una visibilità e un successo notevoli. Una delle protagoniste di Guardiani della Galassia (tra gli altri) è un’icona assoluta del panorama filmico mondiale e lo si vede anche dall’influenza popolare che ha pian piano costruito.

Sappiamo che Hollywood non attraversa una fase professionale ai massimi storici. I tanti scioperi degli attori e degli sceneggiatori hanno fatto slittare al 2024 pellicole attesissime come Dune 2. E questo è soltanto un piccolo assaggio di ciò che verrà.

Zoe Saldana è intervenuta sui social e su diverse testate giornalistiche per precisare che lo squilibrio del cinema americano non riguarderebbe soltanto le paghe, bensì anche come queste sono poi rapportate alla presenza femminile sui set.

Lanciando su Instagram l’hashtag #FenomenalmenteLatina, l’attrice ha voluto rimarcare il fatto che le professioniste del sud america, riceverebbero un trattamento ancora meno vantaggioso rispetto alle colleghe nord americane.

Per non parlare degli uomini. Per ogni dollaro percepito da un attore maschile, vi sono i miseri cinquanta tre centesimi ricevuti dalle donne.

L-R Jill Wagner as Bobby, Thad Luckinbill as Kyle, Zoe Saldana as Joe, James Jordan as Two Cups, Jonah Wharton as Tex, Austin Hébert as Randy in Lioness episode 5, Season 1 streaming on Paramount+, 2023. Photo credit: Greg Lewis/Paramount+

Zoe Saldana – Un vero e proprio piano d’azione

Zoe Saldana ha chiamato dunque tutti all’adunanza. Servirebbe a detta sua un vero e proprio piano pubblicitario per scongiurare l’avvento di un cinema esclusivamente maschile.

Bisognerebbe infatti boicottare i film dove la presenza maschile è esagerata e supera una certa soglia. Ha fatto esplicito riferimento ai film d’azione.

Si è dichiarata non interessata a film che includono un pubblico esclusivamente maschile. Pertanto, se non vi è un cast caratterizzato dalla presenza di attrici, la presenza al cinema non dovrebbe essere garantita.

Le dichiarazioni di Zoe Saldana hanno un sincero sapore di delirio. Nell’epoca moderna, il cinema più di tutti, si sta facendo attenzione all’equilibrio scenico e retributivo. Che sia solo un’esternazione mossa da desiderio di visibilità?

I suoi incassi parlano di record, di numeri fuori dal comune. Pertanto, l’idea di fondo è che (premesso che alcune battaglie sono sacrosante) se non vi sono prove a sufficienti a supporto di una tesi, allora sarebbe bene liberarsi di una retorica di fondo che rischia di confondere le idee e sviare l’attenzione da problemi momentaneamente più impellenti.

zoe saldana
Federico Favale
Federico Favale
Anche da piccolo non andavo mai a letto presto. Troppi film a tenermi sveglio. Più guardavo più dicevo a me stesso: "ok, la vita non è un film ma se non guardassi film non capirei nulla della vita".

ULTIMI ARTICOLI