venerdì, 5 Marzo, 2021
Home Curiosità Cinema Una notte da leoni 2: aneddoti e curiosità sul film

Una notte da leoni 2: aneddoti e curiosità sul film

Todd Phillips in Una notte da leoni 2 trasferisce “il branco” da Las Vegas alla Thailandia e  rincara la dose di follia. Stu, Alan e Phil stavolta dovranno fare i conti con le insidie di Bangkok, mentre sono alla disperata ricerca di un amico dimenticato chissà dove, durante un addio al celibato, di cui nuovamente non ricordano nulla.

– Bill Clinton, l’ex Presidente degli Stati Uniti, fece visita agli attori e al regista durante le riprese a Bangkok.

Ed Helms stava malissimo a causa di un’ intossicazione alimentare mentre girava la scena in cui balla per strada senza maglietta.

-La scimmietta Crystal è apparsa in molti altri film, tra cui A casa con i suoi.

– Inizialmente Todd Phillips voleva Mel Gibson  per il ruolo del tatuatore Joe. In un secondo tempo scelse Liam Neeson, col quale girò anche delle scene, che però non lo convinsero.  Alla fine il regista optò per Nick Cassavetes.

– La controfigura di Ed Helms, Scott McLean, si ferì gravemente in un incidente  sul set, e finì in coma per un mese riportando gravi danni cerebrali.

Bradley Cooper scoppiò a ridere davvero nella scena in cui Stu scopre di avere il tatuaggio sulla faccia. Il regista decise di inserirla nel montaggio finale del film.

– Inizialmente Zach Galifianakis avrebbe dovuto radersi  la barba invece dei capelli. L’attore preferì invece rasarsi a zero la testa.

– Todd Phillips ha dovuto smentire la dipendenza da nicotina della scimmietta Crystal, perché accusato dagli animalisti di aver sfruttato l’animale per girare il film e di avergli fatto prendere il vizio delle sigarette. Il regista si difese assicurando di non aver mai fatto fumare la simpatica Crystal.

– Il film ha rischiato di non uscire nelle sale a causa del tatuaggio di Stu,  che è un marchio coperto da copyright. Dopo una disputa molto lunga, la produzione riuscì ad avere la meglio.

Anna Rita Constà
Appassionata di cinema sin dall'infanzia, amo documentarmi continuamente sulla settima arte. Guardo il cinema a 360 gradi, ma prediligo i film comici e d'azione italiani e statunitensi
Articolo precedenteMosul
Articolo successivoLittle Joe

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

RIMANI CONNESSO

35,453FansMi piace
15,400SeguaciSegui
2,407SeguaciSegui

ULTIMI ARTICOLI