HomeNewsThe Movie Critic: Tarantino potrebbe aver trovato il protagonista per il suo...

The Movie Critic: Tarantino potrebbe aver trovato il protagonista per il suo ultimo film?

-

The Movie Critic, il film a cui sta lavorando Quentin Tarantino, potrebbe aver trovato il suo protagonista. Il critico cinematografico Jeff Sneider ha affermato che Shane Gillis potrà essere il volto principale dell’ultima impresa del regista.

La notizia non è ancora stata confermata da nessuna fonte ufficiale, ma rimane il fatto che, se così fosse, Shane Gillis potrà entrare a far parte di un cast quasi sicuramente importante, visto i nomi che sono circolati negli ultimi mesi.

Tra i tanti attori famosi con cui Tarantino sembra essere entrato in contatto, due splendono per la loro carriera: Tom Cruise (ve ne parliamo qui) e Brad Pitt (ne abbiamo scritto qui).

Cosa sappiamo su The Movie Critic

The Movie Critic, a quanto pare, concluderà la carriera di Tarantino. Non si sa moltissimo in merito e quel che si sa non è certo. Tuttavia, sembrerebbe che l’opera sarà prodotta da Stacey Sher, verrà distribuita da Sony Pictures e uscirà nelle sale nel 2025.

Sulla trama, come si può dedurre dal titolo, sappiamo che The Movie Critic avrà per protagonista una sorta di critico cinematografico incapace di sfondare.

Secondo quanto raccontato a Deadline, Tarantino si è ispirato a un’esperienza vissuta in prima persona. Quando era adolescente, il regista lavorava come fornitore di distributori di riviste pornografiche. Sfogliandole rimase colpito dal modo di scrivere di un critico che pubblicava le proprie recensioni su una di esse.

Quentin Tarantino:

Scriveva di film mainstream ed era il critico di seconda fascia. Penso che fosse un ottimo critico. Era molto cinico. Le sue recensioni erano un incrocio tra il primo Howard Stern e quello che Travis Bickle avrebbe potuto essere se fosse stato un critico cinematografico. Scriveva come se avesse 55 anni, ma aveva solo tra i 30 e i 30 anni. È morto alla fine dei 30 anni. Per un po’ non è stato chiaro, ma ora ho fatto altre ricerche e credo che si tratti di complicazioni dovute all’alcolismo“.

Movie Critic
Riccardo Brunello
Riccardo Brunello
Il cinema mi appassiona fin da quando ero un ragazzino. Un amore così forte che mi ha portato ad approfondire sempre di più la settima arte e il mondo che la circonda. Ho un debole per i film d’autore e per il cinema orientale, ma, allo stesso tempo, non riesco a fare a meno di un multisala, un secchio di popcorn, una bibita fresca e un bel blockbuster.

ULTIMI ARTICOLI