HomeNewsThe Materialists: nuovo film dalla regista di Past Lives

The Materialists: nuovo film dalla regista di Past Lives

-

La regista candidata all’Oscar per Past Lives, Celine Song, dirigerà una commedia romantica dal titolo The Materialists. Il nuovo progetto potrebbe coinvolgere grandi nomi della cinematografia attuale. Tra questi, Dakota Johnson, Chris Evans e Pedro Pascal.

Dietro al progetto, di cui Song è anche la sceneggiatrice, ci sono i produttori di Past Lives, Christine Vachon e Pam Koffler della Killer Films, e David Hinojosa della 2AM. La squadra punta a iniziare le riprese già questa primavera. I dettagli della trama di The Materialists non sono ancora noti. Ciò che sappiamo è che la storia dovrebbe ruotare attorno a una donna che per lavoro combina incontri tra coppie. Così, comincia una relazione con un uomo ricco, pur provando ancora qualcosa per l’attore-cameriere squattrinato che ha abbandonato.

The Materialists

Da Past Lives alla rom-com The Materialists

I buyers internazionali che hanno avuto modo di osservare i primi materiali di The Materialists all’EFM stanno diffondendo solo pareri positivi su questo progetto. Questo nonostante il cambio di registro importante rispetto a Past Lives. Past Lives racconta la storia di Nora (Greta Lee) e Hae Sung (Teo Yoo). I due bambini crescono insieme a Seoul sviluppando forti sentimenti l’una per l’altro. Quando lei è costretta ad abbandonare lui per seguire la famiglia che ha deciso di emigrare in Canada, passano dodici anni prima che i due si ritrovino. La trama si discosta di molto rispetto a quella del nuovo progetto, The Materialists.

Passato in Italia nel “Best Of” della Festa del Cinema di Roma, Past Lives esce al cinema il 14 febbraio, distribuito da Lucky Red in tempismo perfetto per San Valentino. Il dramma romantico della Song è stato inserito nella maggior parte delle liste dei migliori film del 2023 e soprattutto ha guadagnato due nomination agli Oscar 2024 (al miglior film e alla miglior sceneggiatura originale) e cinque candidature ai Golden Globe. The Materialists denota un cambio di rotta decisivo per la regista.

Laura Maddalozzo
Laura Maddalozzo
Datemi uno schermo e dei popcorn e sono la persona più felice del mondo. Il mio habitat cinematografico? Un’apocalisse zombie o ovunque ci sia un’atmosfera horror

ULTIMI ARTICOLI