Le scelte erano già fatte quando il New York Film Critics Circle (NYFCC) ha deciso i premi di fine anno assegnando il miglior film a “The Irishman” di Netflix. Il dramma di Martin Scorsese ha vinto lo stesso premio e dal National Board of Review appena un giorno prima. Con una leggera sorpresa, il premio al miglior regista è andato ai fratelli Benny e Josh Safdie per “Uncut Gems” di A24.

The Irishman

Antonio Banderas e Lupita Nyong hanno fatto un gran passo per L’oscar vincendo rispettivamente il premio per il miglior attore per “Dolor Y Gloria” di Sony Picture Classics e quella alla migliore attrice per “Us” di Universal Pictures.

The Irishman

Il premio per la miglior attrice non protagonista è andata a Laura Dern sia per “Marriage Story” di Netflix che per “Little Women” di Sony Pictures, mentre Joe Pesci ha vinto il premio come miglior attore non protagonista per “The Irishman”.

Quentin Tarantino ha vinto il premio per la miglior sceneggiatura con “C’era una volta a Hollywood”.

“I Lost My Body” ha vinto per il miglior film d’animazione mentre “Honeyland”, il titolo solitario del Sundance Film Festival tra i vincitori del NYFCC di quest’anno, ha vinto il premio come miglior film non-fiction.

La Los Angeles Film Critics Association annuncerà i loro premi domenica 8 dicembre.

L’elenco completo dei vincitori del NYFCC di quest’anno è il seguente:

Miglior film: “The Irishman”
Miglior regista: Benny e Josh Safdie, “Uncut Gems”
Miglior sceneggiatura: Quentin Tarantino, “C’era una volta a Hollywood”
Migliore attrice: Lupita Nyong’o, “Us”
Miglior attore: Antonio Banderas, “Dolor y Gloria”
Migliore attrice non protagonista: Laura Dern, ” Marriage Story ” e “Piccole donne”
Miglior attore non protagonista: Joe Pesci, “The Irishman”
Migliore fotografia: “Ritratto della giovane in fiamme”
Miglior film d’animazione: “I Lost My Body”
Miglior film non-fiction: “Honeyland”
Miglior film straniero: “Parasite”
Miglior primo film: “Atlantics”
Premio speciale: Randy Newman
Premio speciale: Indie Collect