HomeNewsThe Idol, scandalo tv senza ritorno

The Idol, scandalo tv senza ritorno

-

The Idol, serie tv ideata da Sam Levinson e prodotta dall’emittente HBO, sembrava essere partita con il piede giusto: una protagonista di grido come Lily-Rose Depp, una standing ovation di 5 minuti in occasione della presentazione al Festival di Cannes 2023. Eppure la serie tv è destinata a non avere un proseguo.

La co-protagonista Da’Vine Joy Randolph ha dichiarato: “So che non era previsto che fosse una serie limitata”. La decisione sul rinnovo o meno era in bilico fino a poco tempo fa, tuttavia pare che non ci fosse un piano per sviluppare la storia su più stagioni.

Queste le dichiarazioni di un portavoce di HBO circa la decisione di interrompere la serie: “Idol è stato uno dei programmi originali più provocatori di HBO, e siamo contenti della forte risposta del pubblico. Dopo molte riflessioni e considerazioni, HBO, così come i creatori e i produttori, hanno deciso di non procedere con una seconda stagione. Siamo grati ai creatori, al cast e alla troupe per il loro incredibile lavoro”.

The Idol, HBO

The Idol, la trama

Jocelyn (Lily-Rose Depp) è una giovane pop star che, in seguito a un crollo emotivo causato dalla morte della madre, inizia una relazione con Tedros (Abel Tesfaye alias The Weeknd, nella doppia veste di protagonista e di ideatore della serie), un losco proprietario di un club a Los Angeles che è a capo di una setta segreta.

La serie affronta tematiche controverse come la ricerca della fama, le relazioni tossiche e le dipendenze. Tematiche che ritroviamo in un’altra serie che è sempre farina del sacco di Levinson: Euphoria.

The Idol, HBO

Le difficoltà di produzione e il successo a Cannes

Non si può dire che la produzione di The Idol sia stata priva di difficoltà: in realtà, il suo percorso verso la HBO è stato a dir poco tortuoso. Ad aprile 2022, il cast ha subito, a partire dalla regia, una vera e propria rivoluzione: la regista e produttrice esecutiva Amy Seimetz ha lasciato, così come molti membri del cast. Alla fine, Levinson si è trovato a dirigere e scrivere tutti e cinque gli episodi della serie.

Tuttavia, la sua proiezione in anteprima a Cannes nel mese di maggio 2023 è stata un vero successo, ottenendo ben 5 minuti di standing ovation. Cui è seguito un ottimo successo di pubblico all’indomani della messa in onda su HBO, lo scorso 4 giugno: a vedere la serie la prima serata sono stati ben 913.000 spettatori, cui se ne sono aggiunti altri nei giorni successivi.

The Idol, in quanto serie destinata a durare una sola stagione, è inconsueta per un’emittente come HBO, che tra le stagioni “one-and-done” annovera solamente John From Cincinnati, Luck, Vinyl (anche su Netflix), Here and Now, Lovecraft Country e The Nevers.

The Idol, HBO
Giulia Bucelli
Giulia Bucelli
Lettrice e spettatrice onnivora, non crede nello snobismo. Tuttavia non fa mistero della sua passione per il cinema orientale, gli horror e Alfred Hitchcock. Non si perde nemmeno un film di Cronenberg e Lanthimos.

ULTIMI ARTICOLI