HomeNewsThe Crown: non si esclude il ritorno

The Crown: non si esclude il ritorno

-

Nel Regno Unito si parla con sempre maggiore insistenza di un possibile ritorno di The Crown (qui la recensione dell’ultima stagione). Per ora, lo showrunner Peter Morgan sarebbe concentrato su altri progetti, da sviluppare sempre con Netflix, ma le voci si susseguono. Secondo fonti vicine al famoso sceneggiatore di film come Rush adesso all’orizzonte ci sarebbe altro. Morgan vorrebbe portare sullo schermo la piece teatrale Patriots che racconta l’ascesa del magnate russo Boris Berezovsky e del vicesindaco di San Pietroburgo, Vladimir Putin. Netflix ha co-prodotto lo spettacolo, che segna il debutto del colosso dello streaming a Broadway, quindi le possibilità di vederlo trasformato in serie sono concrete. Nella versione inglese di Patriots il protagonista è interpretato da Tom Hollander, in quella realizzata negli USA da Michael Stuhlbarg.

The Crown

The Crown: si torna indietro nel tempo?

Ma le voci su un possibile ritorno di The Crown non sono campate per aria. Lo stesso Morgan ha ammesso che gli piacerebbe riprendere a raccontare le vicende dei reali inglesi. Ma se finora si era concentrato sulla contemporaneità, in futuro lo sceneggiatore potrebbe volgere il suo sguardo al passato. Si era già vociferato di un possibile salto indietro fino alla morte della regina Vittoria nel 1901. Secondo il tabloid The Sun si potrebbe addirittura risalire fino all’inizio del regno di Edoardo VII.

Netflix, per ora, ha deciso di non commentare queste voci. Quel che è certo è che The Crown ha rappresentato un fiore all’occhiello nella produzione seriale dell’azienda e che è evidente il legame con Peter Morgan. Si tratta di una serie che ha garantito a Netflix importanti riconoscimenti, a fronte certo di uno sforzo produttivo molto importante. Allo stesso modo appare evidente la fascinazione di Morgan verso i reali, tra L’altra donna del re e The Queen. Per il colosso delle piattaforme streaming si tratterebbe anche della certezza di una realizzazione di qualità, non sempre garantita, soprattutto tra le ultime produzioni

ULTIMI ARTICOLI