HomeNewsSundance Film Festival 2024, meno 30 giorni al via

Sundance Film Festival 2024, meno 30 giorni al via

-

Il Sundance Film Festival è il festival più importante del cinema indipendente. Mancano solo 30 giorni al suo inizio, il 18 gennaio 2024.

L’edizione di quest’anno, la numero 40, si svolgerà a Park City (Utah) per 10 giorni, fino al 28 gennaio. Scopriamo insieme quali sono le novità per il 2024.

Sundance Film Festival, qualche anticipazione

Tra i film in mostra ci sono il documentario di Christopher Reeve, Super/Man, e i nuovi progetti di registi veterani come Richard Linklater e i fratelli Zellner.

Steven Soderbergh presenterà in anteprima il suo thriller Presence. Christopher Nolan riceverà il primo Sundance Institute Trailblazer Award, e il duo Ryan Fleck e Anna Boden tornerà con Freaky Tales.

Al Sundance Film Festival 2024 partecipano 101 registi, di cui 40 esordienti, e verranno proiettati 82 film.

Presence, il nuovo film di Steven Soderbergh che sarà presentato al Sundance Film Festival 2024

Sundance Film Festival, il programma

Il programma del Sundance Film Festival si articola in 15 sezioni, quattro delle quali dedicate specificatamente ai film statunitensi e ai film provenienti da tutto il mondo: quest’anno, non figura tra i film in concorso nessun italiano.

Le prime 4 sezioni si dividono tra film drammatici e film documentari: ognuna delle sezioni include 10 film in anteprima mondiale, che saranno disponibili per lo streaming online.

Love Me, film con Kristen Stewart in concorso al Sundance Film Festival 2024

U.S Cinema

La prima sezione, U.S. Dramatic Competition, figurano film come Between the Temples con Jason Schwartzman e Carol Kane, Love Me con Kristen Stewart, A Real Pain con Jesse Eisenberg e Suncoast con Laura Linney e Woody Harrelson.

La seconda, U.S. Documentary Competition, include Frida, un film sulla vita di Frida Kahlo, Gaucho Gaucho, dedicato alla comunità dei gauchos argentini; Love Machina, sulla costruzione di un robot umanoide nel quale trasferire la coscienza umana. Non manca un film legato alla guerra in Ucraina: Porcelain War.

Suncoast, film che verrà presentato al Sundance Film Festival 2024

World Cinema

Nella terza sezione, World Cinema Dramatic Competition, molti Paesi sono ben rappresentati al Sundance Film Festival: c’è la Cina middle-class di Brief History of a Family, la famiglia afghana rifugiata di In The Land of Brothers, il mondo delle favelas di Rio de Janeiro di Malu. Non manca nemmeno l’Europa, con Veni Vidi Vici e Handling the Undead.

Nella World Cinema Documentary Competition, invece, tra gli altri troviamo Black Box Diaries della giornalista Shiori Ito, che indaga sulla propria violenza sessuale in Giappone. Eternal You, invece, esplora l’uso dell’intelligenza artificiale per creare avatar di persone decedute. E ancora Never Look Away, che narra la storia della cameraman neozelandese Margaret Moth, che rischia tutto per mostrare la realtà della guerra.

Never Look Away, film in concorso al Sundance Film Festival 2024

Le altre sezioni

Le altre sezioni presenti al Sundance Film Festival sono: NEXT, dedicata a film dall’approccio innovativo; Premieres, dedicato alle anteprime mondiali; Midnight, dedicato a film horror e thriller che tengono alta la tensione.

E ancora Episodic, dedicato alle narrazioni seriali; Spotlight, dedicato a film già usciti di particolare interesse; Family Matinee, sulle produzioni dedicate a bambini e adolescenti.

Special Screenings è la sezione che include nuovi lavori indipendenti, mentre New Frontier si concentra sui film realizzati con l’ausilio di nuove tecnologie, incluse le AI.

Nella sezione 40th Edition Celebration Screenings and Events si riscoprono i film premiati nelle edizioni precedenti del Sundance Film Festival, mentre il Short Film Program include i cortometraggi. A completare il tutto, ovviamente, ci saranno gli Award Winners, i film vincitori di premi, e il Best of Fest, una selezione dei film migliori proiettati al Festival.

Il programma completo del Sundance Film Festival 2024 è disponibile online cliccando qui.

Giulia Bucelli
Giulia Bucelli
Lettrice e spettatrice onnivora, non crede nello snobismo. Tuttavia non fa mistero della sua passione per il cinema orientale, gli horror e Alfred Hitchcock. Non si perde nemmeno un film di Cronenberg e Lanthimos.

ULTIMI ARTICOLI