HomeNewsSuccede anche nelle migliori famiglie, Alessandro Siani al cinema

Succede anche nelle migliori famiglie, Alessandro Siani al cinema

-

L’inizio del nuovo anno sarà accompagnato dalla comicità esplosiva dell’attore napoletano più amato degli ultimi tempi, Alessandro Siani, che torna al cinema il 1° gennaio con una commedia esilarante e piena di sorprese, Succede anche nelle migliori famiglie, che dirige e interpreta come protagonista. Un racconto intimo e familiare che promette di far ridere ma anche di indurre a una seria riflessione su temi importanti, come il ruolo della famiglia e le relazioni interpersonali.

Nel cast di Succede anche nelle migliori famiglie, oltre a Siani, figurano altri personaggi molto amati dal grande pubblico e a cui il regista partenopeo è particolarmente affezionato come Cristiana Capotondi, Dino Abbrescia, Anna Galiena, Antonio Catania, Euridice Axen, Lucia Sardo e Sergio Friscia.

Succede anche nelle migliori famiglie – La trama

Davide Di Rienzo è la pecora nera della famiglia, l’unico dei figli a non essersi ancora realizzato professionalmente. Pur avendo conseguito una laurea in medicina, è finito a fare il volontario alla Caritas e conduce una vita poco soddisfacente, a differenza dei suoi fratelli, Renzo e Isabella, due professionisti di successo, l’uno avvocato, l’altra psicologa, sempre pronti a giudicare le scelte di Davide su cui esercita un forte condizionamento anche la figura paterna. Un giorno questo già precario equilibrio viene infranto dalla notizia della morte di suo padre, in seguito alla quale decide di tornare nella vecchia casa di famiglia per prendersi cura di sua madre Lina. Apparentemente sconvolta dalla perdita del marito, la donna in poco tempo recupera la gioia di sempre e annuncia ai suoi cari figlioli che presto sposerà Angelo Cederna, un amico d’infanzia. La notizia sconvolge tutti e darà avvio a una serie di situazioni rocambolesche.

Succede anche nelle migliori famiglie

La svolta realistica degli ultimi film

In una recente intervista, Siani chiarisce gli intenti della sua pellicola, di cui firma anche la sceneggiatura insieme a Fabio Bonifacci: “ E’ sicuramente il mio ritorno alla commedia pura. Molti film favolistici hanno scandito il mio percorso da regista, segnando e contaminando il mio stile diviso tra magia e comicità. Il mio ultimo film Tramite amicizia invece è stato un progetto cinematografico inedito e apripista di una mia svolta realistica che potesse essere anche traghettatore di un racconto più vicino alla gente e alle famiglie, le quali momentaneamente hanno abbandonato la sala e che invece hanno sempre fatto la differenza nel nostro cinema italiano”.

Infine aggiunge l’attore: “Ho immaginato una storia familiare piena di sorprese, contraddizioni e amore che scoppiano a ridosso di due eventi: un matrimonio e un funerale! Tutto vissuto in un’atmosfera tragicomica e irriverente”.

Alessia Pennino
Alessia Pennino
Il cinema ha sempre rappresentato per me il rifugio perfetto dalle vicissitudini quotidiane, un porto sicuro dalla realtà, ma anche la dimensione ideale in cui sogni e desideri prendono forma. Ho sempre coltivato un interesse profondo per quest'espressione artistica, immaginandomi un giorno di scrivere recensioni per poter esprimere il mio punto di vista.

ULTIMI ARTICOLI