Speak No Evil, ecco il trailer del terrificante horror danese

Speak No Evil, l’horror danese che ha terrorizzato il Sundance Film Festival

Abbiamo già detto quanto l’estate sia un periodo molto proficuo per il genere horror, forse il più soddisfacente di tutto l’anno. Black Phone di Scott Derrickson e Nope di Jordan Peele sono solo due dei titoli che hanno riempito le sale nei mesi più caldi dell’anno, ma non è finita qui. L’estate volge al termine, ma ciò non significa che anche l’horror abbia finito di sparare le sue cartucce migliori. Dal Sundance Film Festival arriva notizia che il film Speak No Evil del regista danese Christian Tafdrup abbia terrorizzato, stupito ed emozionato il pubblico. A quanto pare non è un film di facili spaventi o jumpscares, ma costruisce la tensione a partire da un evento plausibile per poi portare ad un finale inatteso. In America uscirà il 9 settembre per poi arrivare in streaming su Shudder il 15 settembre, mentre in Italia non ha ancora trovato un distributore, ma speriamo si abbiano notizie presto, perché con queste premesse il cinema è d’obbligo. Intanto vi mostriamo il trailer ufficiale di Speak No Evil:

La trama del film

Al centro della storia vi sono due famiglie, una danese e una olandese che fanno amicizia mentre sono in vacanza in Toscana. Al rientro a casa, mesi dopo, la famiglia olandese che è più di spirito libero, invita la famiglia danese, più conservatrice, per un weekend nella loro casa di campagna. Dopo poco le cose vanno fuori controllo e l’incontro gioioso viene sostituito da malintesi. L’atmosfera si fa sempre più pesante per i danesi che si ritrovano ad dover annuire all’educazione degli olandesi anche quando le cose diventano eccentriche e…sinistre. La premessa, dicevamo, è plausibile. Speriamo quindi di poterlo vedere presto distribuito degnamente anche nel nostro paese, così da chiudere l’estate in bellezza all’insegna di brividi sinceri.

speak no evil
Tiziana Panettieri
Tiziana Panettieri
E’ un amore di lunga data quello tra me e il cinema, cominciato con cult come Halloween, IT e L’Esorcista e alimentato negli anni con il meglio dell’horror e del cinema di genere. Ammetto, però, d’aver subìto il fascino del cinema asiatico, mediorientale e sudamericano. Sono onnivora, non mi precludo nulla senza aver prima provato.

ARTICOLI RELATIVI

ULTIMI ARTICOLI