Scream, Ghostface si nasconde nel poster ufficiale del film

Chi è il nuovo assassino?

Paramount Pictures e Spyglass Media Group hanno diffuso il poster ufficiale di Scream, quinto capitolo della saga simbolicamente chiamato così per omaggiare non solo il primo film, ma anche il maestro Wes Craven, scomparso nel 2015. Il poster riunisce l’intero cast e all’interno si nasconde il nuovo Ghostface. Sarete così bravi da capire chi è? Il film uscirà nelle sale italiane il 13 gennaio 2022 e sarà il primo capitolo della saga non supervisionato dal suo creatore. Alla regia troveremo da Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett con una sceneggiatura scritta da James Vanderbilt e Guy Busick. Kevin Williamson, co-creatore dell’originale, sarà produttore insieme a Chad Villella, Gary Barber, Peter Oillataguerre, Ron Lynch, Cathy Konrad e Marianne Maddalena. Il cast vedrà il gradito ritorno di Neve Campbell nei panni di Sydney Prescott, Courtney Cox in quelli di Gale Weathers e David Arquette come Dewey Riley. Tra i giovani volti, invece, troveremo Dylan Minnette (13 Reasons Why) e Jack Quaid (The Boys).

scream 5 poster

Scream di Wes Craven, l’inizio del neo-slasher

Epocale, è proprio il caso di dirlo. Era il 1996 e Wes Craven e Kevin Williamson diedero vita a Scream, un film spartiacque per l’horror. Negli anni Novanta lo slasher era stanco, sembrava non avere più nulla da dire e si trascinava a fatica ritagliandosi spazi indegni vista la gloria ottenuta nei decenni precedenti. Craven, già maestro affermato del genere con film quali Nightmare-Dal profondo della notte e L’ultima casa a sinistra, decide di rinnovare il tutto e sovvertire le regole che fino ad allora erano state colonne portanti. Il successo di Scream fu enorme, divenne un cult ispiratore per numerosi teen horror moderni. Ad oggi è considerato tra i più importanti film della storia dell’horror, imprescindibile.

scream wes craven

Tiziana Panettieri
Tiziana Panettieri
E’ un amore di lunga data quello tra me e il cinema, cominciato con cult come Halloween, IT e L’Esorcista e alimentato negli anni con il meglio dell’horror e del cinema di genere. Ammetto, però, d’aver subìto il fascino del cinema asiatico, mediorientale e sudamericano. Sono onnivora, non mi precludo nulla senza aver prima provato.

ARTICOLI RELATIVI

ULTIMI ARTICOLI