Romulus, l’ecologia conquista la seconda stagione della serie Sky

Sky ha finalmente dato conferma della produzione della seconda stagione di Romulus. Ispirata al film Il primo Re di Matteo Rovere e prodotta dalla sua casa di produzione cinematografica Groenlandia, in collaborazione con Cattleya, le riprese inizieranno a maggio tra Roma e il Lazio.

La seconda stagione di Romulus

Dietro la cinepresa torneranno gli stessi registi della prima stagione di Romulus: Matteo Rovere, Michele Alhaique, ed Enrico Maria Artale. La produzione della sceneggiatura è affidata a Filippo Gravino, già autore de Il primo re e Veloce come il vento, e a Guido Iuculano, autore di Una vita tranquilla.

La seconda stagione di Romulus avrà come nuova protagonista l’ecologia e la sostenibilità. Infatti Sky Italia ha deciso di realizzare la serie in maniera sostenibile, soprattutto in vista della riduzione a zero delle emissioni entro il 2030.

La trama

Nel cast figurano la presenza di Andrea Arcangeli, Marianna Fontana e Francesco di Napoli. Ispirata a Il primo re, narrato in un dialetto paleo-romano e interpretato da Alessandro Borghi, Romulus racconta il mito della fondazione di Roma attraverso gli occhi di tre ragazzi, Iemos, Wiros e Ilia. Il suo mondo ritrae un ambiente dominato dalla brutalità dell’ottavo secolo avanti Cristo, nel quale la natura e gli dei regnano incontrastati.

Lorenzo Sangermano
Lorenzo Sangermano
Laureato in scienze filosofiche, ho una passione per Calvino, Paul Thomas Anderson, Meryl Streep e i film horror psicologici. Cerco sempre la complessità, che sia in un teen drama o in una pellicola d’autore.

ARTICOLI RELATIVI

ULTIMI ARTICOLI