HomeNewsQuentin Tarantino abbandona 'The Movie Critic' come decimo e ultimo progetto

Quentin Tarantino abbandona ‘The Movie Critic’ come decimo e ultimo progetto

-

Quentin Tarantino sorprende tutti e decide di abbandonare (o accantonare) il progetto ‘The Movie Critic’ come suo decimo e ultimo film. La notizia sta facendo il giro del web, lasciando esterrefatti cinefili e non, convinti che il gioco ormai fosse fatto. A rivelare l’indiscrezione ci ha pensato Deadline nel pomeriggio di mercoledì 17 aprile.

Il giornalista Justin Kroll scrive:

“Per quanto riguarda The Movie Critic, originariamente previsto come decimo e ultimo film, Tarantino ha semplicemente cambiato idea e […] non andrà avanti con il progetto. Fonti vicine al regista hanno dichiarato che Tarantino ci ha ripensato e sta tornando al lavoro per capire quale sarà il suo ultimo film.”

- Pubblicità -

Cosa si sapeva in merito a ‘The Movie Critic’

Durante la scorsa edizione di Cannes, Tarantino si era aperto un’ennesima volta ai microfoni di Deadline e, in quell’occasione, aveva detto che ‘The Movie Critic’ sarebbe stato ambientato in California nel 1977 e che avrebbe avuto come protagonista “un tizio realmente vissuto ma mai veramente famoso, che scriveva recensioni di film per un giornale porno“.

Il progetto ‘The Movie Critic’ ha guadagnato ulteriore slancio dopo la fine dello sciopero della SAG-AFTRA che a Hollywood coinvolse attori e sceneggiatori. In quel periodo la notizia della presunta partecipazione di Brad Pitt al film aveva amplificò l’attesa e la speranza che le riprese sarebbero iniziate nel 2024.

Un mese fa si parlava anche di un possibile ruolo per Tom Cruise ed era emerso il nome di Shane Gillis come attore protagonista (qui). Negli stessi giorni si era parlato di Stacey Sher come produttrice e Sony come distributore. Inoltre, già si presagiva che il film sarebbe uscito nelle sale per il 2025.

Eppure l’eclettico Tarantino ha deciso di fermare tutto. A oggi non possiamo sicuramente giungere a conclusioni del tipo “è stata la scelta giusta” o “che occasione mancata”, quel che è certo è che per rivedere un nuovo film del “King del Pulp” si dovrà aspettare più di prima.

The Movie Critic
Riccardo Brunello
Riccardo Brunello
Il cinema mi appassiona fin da quando ero un ragazzino. Un amore così forte che mi ha portato ad approfondire sempre di più la settima arte e il mondo che la circonda. Ho un debole per i film d’autore e per il cinema orientale, ma, allo stesso tempo, non riesco a fare a meno di un multisala, un secchio di popcorn, una bibita fresca e un bel blockbuster.

ULTIMI ARTICOLI