HomeNewsOur Flag Means Death si ferma con la seconda stagione

Our Flag Means Death si ferma con la seconda stagione

-

Barbanera va in pensione e ci saluta! Our Flag Means Death, la fortunata serie con Taika Watiti e Rhyf Darby, purtroppo non proseguirà con una terza stagione.

Our Flag Means Death

L’annuncio sui social

Il primo ad aver dato l’annuncio è David Jenkins, il creatore della serie, che non nasconde il suo rammarico per la cancellazione: “La buona notizia? Abbiamo passato due stagioni in un mondo bizzarro e splendidamente reso e popolato da alcuni dei più grandi attori e creativi in circolazione. E la seconda stagione è stata resa possibile dall’entusiasmo di una delle fan community più piacevoli della storia di questo medium. La cattiva notizia è chiara. Our Flag non ritornerà per una terza stagione. Sono molto triste del fatto di non rimettere mai più piede sulla Revenge con i miei amici, alcuni dei quali sono diventati quasi una famiglia. Ma non potrei essere più grato dell’essere stato alla guida di questa cosa”.

Per Jenkins la cancellazione di Our Flag Means Death è prematura. Infatti, il progetto iniziale prevedeva tre stagioni.

Nonostante la cancellazione, la serie è stato un prodotto di nicchia per HBO Max. Ecco cosa ha detto un portavoce: “Anche se Max non proseguirà con una terza stagione di Our Flag Means Death, siamo molto orgogliosi della gioiosa, esilarante, e sentita storia che l’autore David Jenkins, Taika Waititi, Rhys Darby, Garrett Basch, Dan Halsted, Adam Stein, Antoine Douaihy, e l’intero fantastico cast e la squadra che l’ha resa reale. Ringraziamo anche i fans dediti che hanno accolto queste storie e hanno costruito una community splendida e inclusiva attorno allo show”.

Nonostante la cancellazione, Our Flag Means Death ha un degno finale

Gli spettatori possono rallegrarsi del fatto che, perlomeno, la serie non abbia lasciato un finale aperto. Infatti, l’ultimo episodio della seconda stagione si è concluso con un lieto fine, nonostante la morte di Izzy (Con O’Neill). Barbanera e Stede, dopo aver iniziato una relazione, rinunciano alla loro vita da pirati e diventano locandieri, mentre i loro compagni partono per nuove avventure, guidati da Zheng Yi Sao, alias la Regina dei Pirati (Ruib Qian). Una magra consolazione, ma perlomeno possiamo essere felici del fatto che quasi tutti abbiano avuto un lieto fine.

Arianna Dell'Orso
Arianna Dell'Orso
Vivo sul mondo reale unicamente con il corpo, ma la mia mente viaggia a Westeros, nella Londra dei Peaky Blinders e fa affari loschi con Walter White. Il cinema di Hitchcock è il mio spirito guida

ULTIMI ARTICOLI