martedì, 26 Ottobre, 2021

Oscar 2021: tutte le nomination

Annunciate ufficialmente le nomination agli Oscar 2021. L'Italia presente con "Io sì" di Laura Pausini e Matteo Garrone per il film "Pinocchio. Delusione per Gianfranco Rosi e il suo "Notturno".

L’Academy ha annunciato ufficialmente tutte le nomination agli Oscar 2021 che si terranno il 25 aprile.

Ottime notizie per l’Italia che verrà rappresentata da Laura Pausini, con la canzone “Io sì“, per il film di Edoardo Ponti “La vita davanti a sè” con Sophia Loren, e Matteo Garrone con il film “Pinocchio“, candidato al “miglior make up” e “miglior costumi“.
Grande delusione per Gianfranco Rosi che non riesce ad entrare nella cinquina finale con il suo “Notturno“.

Oscar 2021

Il film che può fregiarsi, quest’anno, del titolo con più nomination è Mank di David Fincher. Il film Netflix che racconta la genesi del capolavoro di Orson WellesCitizane Kane“, attraverso gli occhi, la voce e la tormentata scrittura della sceneggiatura del film scritta da Herman J.Mankiewicz, interpretato dal sempre eccellente Gary Oldman. Mank porta a casa ben 10 nomination, seguito da lontano, con 6 nomination, da Nomadland, Minari, The Father, Judas and the Black Messiah, Sound of Metal e The trial of Chicago 7.

La grande novità di quest’anno agli Oscar 2021 è stata il passaggio delle categorie premiate da 24 a 23, visto che le categorie “miglior sonoro” e “miglior montaggio sonoro” (finalmente!) sono state accorpate in un unico premio.

Oscar 2021

Sul fronte curiosità c’è da segnalare, per la prima volta nella storia dell’Academy Awards, la nomination di due donne, Chlow Zhao e Emerald Fennel, nella categoria “miglior regia“.

TUTTE LE NOMINATION CATEGORIA PER CATEGORIA:

Miglior film

“The Father”

“Judas and the Black Messiah” 

“Minari”

Nomadland

“Promising Young Woman”

Sound of Metal

The Trial of the Chicago 7

“Mank”

Miglior regia

Chloe Zhao, “Nomadland”

David Fincher, “Mank”

Lee Isaac Chung, “Minari”

Emerald Fennell, “Promising Young Woman”

Thomas Vinterberg, “Another Round”

Miglior attore protagonista

Riz Ahmed, “Sound of Metal”

Chadwick Boseman, “Ma Rainey’s Black Bottom

Anthony Hopkins, “The Father”

Gary Oldman, “Mank”

Steven Yeun, “Minari”

Miglior attrice protagonista

Viola Davis, “Le Blues de Ma Rainey”

Andra Day, “Billie Holiday, une affaire d’Etat”

Vanessa Kirby, “Pieces of a Woman

Frances McDormand, “Nomadland”

Carey Mulligan, “Promising Young Woman”

Miglior attrice non protagonista 

Maria Bakalova, “Borat 2”

Glenn Close, “Une ode américaine”

Olivia Colman, “The Father”

Amanda Seyfried, “Mank”

Yuh-Jung Youn, “Minari”

Miglior attore non protagonista

Sacha Baron Cohen, “The Trial of the Chicago 7”

Daniel Kaluuya, “Judas and the Black Messiah”

Leslie Odom, Jr., “One Night in Miami

Paul Raci, “Sound of Metal”

LaKeith Stanfield, “Judas and the Black Messiah”

Miglior film straniero

“Drunk” (Danimarca-Paesi Bassi)

“Shao Nian De Ni” (Hong Kong)

“L’Affaire collective” (Romania)

“L’homme qui a vendu sa peau” (Tunisia)

“Quo Vadis, Aida?” (Bosnia)

Migliore sceneggiatura originale

Judas and the Black Messiah

Minari

Promising Young Woman

Sound of Metal

The Trial of the Chicago 7

Miglior sceneggiatura non originale

Borat

The Father

Nomadland

One Night in Miami

The White Tiger

Make up

Pinocchio‘ 

‘Emma’

‘Hillbilly Elegy’

‘Ma Rainey’s black bottom’

‘Mank’

Costumi

Emma

Ma Rainey’s Black Bottom

Mank

Mulan

Pinocchio

Colonna sonora

Da 5 Bloods

Mank

Minari

Notizie dal mondo

Soul

Miglior canzone

Io sì (Seen) (La vita davanti a sé)

‘Fight for you’ da ‘Judas and the black messiah’

‘Hear my voice’ da ‘The trial of the Chicago 7’

‘Husavik’ da ‘Eurovision song contest: the story of fire saga’

‘Speak now’ da ‘One night in Miami’

Alessandro Marangio
Autore e narratore, cresciuto tra gli abbracci di un Leone nei pressi dell'Overlook Hotel, gestito da Don Vito Corleone, con cui si divertiva a giocare ad 8 1/2. Negli anni '90 viene arrestato, nei pressi di Casablanca, dal tenente Ripley, per aver sparato 400 colpi con una 44 Magnum, e portato davanti al colonnello Kurtz, che lo manda alla Tyrell Corporation per essere terminato(r). Salvato dal soldato Ryan, riprende la strada di Casa dove incontra ladri di biciclette, sette samurai e iene che fanno la dolce vita. Finalmente, sul viale del tramonto, dopo i soliti sospetti degli spietati drughi, corre fino all'ultimo respiro, per indossare le sue adorate scarpette rosse. Scrive da sempre nel suo studio, nei pressi di Cinecittà, mentre beve white russian, mangia filo spinato e piscia Napalm.

ARTICOLI RELATIVI

RIMANI CONNESSO

35,124FansLike
15,300FollowersFollow
2,244FollowersFollow

ULTIMI ARTICOLI