HomeNewsNuove regole per gli Oscar, in favore dell'inclusione

Nuove regole per gli Oscar, in favore dell’inclusione

Il tema dell’inclusione è al centro dell’attenzione degli Oscar da diversi anni e a quanto pare l’Academy, per sostenerla, ha stilato un regolamento molto rigido e preciso che le pellicole dovranno rispettare per poter concorrere al premio Oscar per il miglior film. Nelle cerimonie del 94esimo e del 95esimo Oscar, programmate per il 2022 e il 2023, occorrerà presentare un modulo confidenziale che dimostri il rispetto degli standard di inclusione. Dal 2024 dovranno soddisfare tali standard anche i film che concorreranno per la migliore fotografia.

Le pellicole dovranno rispettare diversi requisiti di inclusione e riguardano sostanzialmente quattro categorie: “Rappresentazione sullo schermo, temi e narrazioni”, “Leadership creativa e team di progetto”, “Accesso al settore e opportunità”, “Sviluppo del pubblico”.  In ognuna di queste categorie dovranno essere necessariamente presenti esponenti delle cosiddette “minoranze” intese dall’Academy come: donne, persone di colore, esponenti del mondo LGBT, persone con disabilità cognitive o fisiche. Questo nuovo regolamento sta provocando reazioni opposte, ma resta il fatto che gli Oscar e l’inclusione sono al centro di accese discussioni almeno dal 2016 : nell’edizione di quell’anno non ci fu infatti nessun afroamericano tra i venti attori nominati nelle quattro categorie a loro dedicate. Da allora piovono critiche sulla consueta sotto-rappresentazione  di donne e altre minoranze. Nell’attesa di vedere i risultati a cui porteranno queste nuove norme, ricordiamo che la prossima cerimonia degli Oscar si terrà il 25 aprile del 2021.

Redazione
Redazione
La Redazione di Moviemag.it è formata da un gruppo variegato di professionisti e appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte. La Redazione di MovieMag presente e passata al completo. La Redazione attuale, compresi tutti gli autori che hanno scritto in passato per la rivista.

ULTIMI ARTICOLI