Natalie Portman a Roma per Thor: Love and Thunder

Natalie Portman è a Roma in questi giorni. Niente di sconvolgente se si pensa a una delle mete preferite dai turisti di tutto il mondo. L’occasione invece è ben più importante di una semplice passeggiata ai fori: l’attrice è arrivata in Italia per presenziare all’uscita di Thor: Love and Thunder e dedicarsi ad alcune interviste con la stampa italiana.

Ospite in un hotel del centro, Natalie Portman ha elargito il suo charme in giro per la capitale, parlando a più riprese del nuovo film di Taika Waititi. L’atteso next chapter sulle peripezie del dio del tuono ha avuto un’apertura di botteghino già molto fortunata (1,4 milioni di euro nel primo giorno di programmazione). La caratteristica preponderante della pellicola è il tocco umoristico di Waititi che avvolge e fomenta nel suo dispiegarsi continuo. Secondo i primi commentatori questa particolarità avrebbe stufato (essendo diventata anima centrale del progetto e non condimento di una narrazione che si concentra su altri fattori).

Natalie Portman
SAN DIEGO, CALIFORNIA – JULY 20: (L-R) President of Marvel Studios Kevin Feige, Director Taika Waititi and Natalie Portman of Marvel Studios’ ‘Thor: Love and Thunder’ at the San Diego Comic-Con International 2019 Marvel Studios Panel in Hall H on July 20, 2019 in San Diego, California. (Photo by Alberto E. Rodriguez/Getty Images for Disney)

A riguardo Natalie Portman ha ovviamente detto la sua, esprimendosi soddisfatta del film e soprattutto esaltando il regista proprio per questa sua capacità di far ridere. Viene presentato come un direttore molto rispettoso: ama la presa in giro ma in fondo non si burla mai di nessuno. Ha uno stile elegante ma al contempo esilarante e la sua arte risiede proprio in questa sfumatura. Natalie Portman ha poi cambiato argomento e incentrato l’attenzione sulla preponderanza delle eroine (non solo della Marvel). Ha dichiarato che la centralità da loro acquisita è fondamentale ma non ancora sufficiente.

Si sa che proprio la casa di produzione fumettistica è molto attenta all’argomento gender equity (come dimenticare la scena in Avengers: Endgame in cui viene celebrato il girl power con tutte le guerriere in azione pronte a difendere Captain Marvel). Attendendo di dare un giudizio ultimo anche sulla sua prova in Thor: Love and Thunder (dove interpreta una versione femminile del dio del tuono) non rimane che godersi questi ultimi momenti romani che l’attrice de Il Cigno Nero si sta regalando, donando allo stesso tempo il suo fascino e la sua eleganza alle strade della capitale.

Federico Favale
Federico Favale
Anche da piccolo non andavo mai a letto presto. Troppi film a tenermi sveglio. Più guardavo più dicevo a me stesso: "ok, la vita non è un film ma se non guardassi film non capirei nulla della vita".

ARTICOLI RELATIVI

ULTIMI ARTICOLI