HomeNewsNaatu Naatu, la canzone indiana vince agli Oscar 2023, ma non è...

Naatu Naatu, la canzone indiana vince agli Oscar 2023, ma non è una sorpresa

Naatu Naatu, la canzone indiana batte Rihanna e Lady Gaga

E’ appena trascorsa mezza giornata dalla notte degli Oscar 2023 e tutti a gridare che, in modo inaspettato, la statuetta come Miglior Canzone Originale l’abbia vinta Naatu Naatu, tratta dal blockbuster indiano RRR. Naatu Naatu ha battuto avversari del calibro di Lift Me Up di Rihanna, presente in Black Panther: Wakanda Forever, e Hold My Hand di Lady Gaga, candidata per Top Gun: Maverick. La musica della canzone indiana è di M.M. Keeravaani, mentre il testo scritto in lingua telugu (seconda lingua dell’India, dopo l’hindi, per numero di persone che la parlano) è di Chandrabose. Il sentore che la canzone non avesse rivali ai 95° Academy Awards era già nell’aria. Aveva già vinto il premio di categoria agli 80° Golden Globe, la cui cerimonia si è svolta il 10 gennaio 2023, e ricevuto la nomination come Miglior Film in lingua straniera. Proprio in America diverse associazioni di critici di varie città hanno insignito il lungometraggio di numerose nomination. Inoltre, ai Saturn Award 2022 ha vinto come Miglior Film Internazionale. Il regista inoltre, ha vinto anche il suo riconoscimento personale al New York Film Critics Circle Award. RRR diretto da S.S Rajamouli è stato uno dei film rivelazione dello scorso anno, raccogliendo consensi in tutto il mondo. Non stupisce quindi la vittoria nella categoria Miglior Canzone Originale, un premio anche strategico – se così vogliamo definirlo – che rappresenta la definitiva approvazione da parte di Hollywood di un cinema sempre florido come quello indiano.

naatu naatu

Le curiosità sulla canzone simbolo degli Oscar 2023

Naatu Naatu è diventata in poco tempo virale sui social. Molti hanno provato ad imitarne la difficilissima coreografia, ripetuta proprio questa notte sul palco del Dolby Theatre. Un momento della cerimonia che ha fatto ballare tutti i presenti e non solo, trasmettendo la gioia di un cinema come quello indiano che vive di questi momenti così festosi. Il titolo della canzone significa “nativo”. Se associata al momento del film in cui i personaggi di Raju e Bheem (rispettivamente interpretati da Ram Charan e N. T. Rama Rao Jr.) la ballano, tutto assume un senso. La performance è stata girata a Kiev prima dello scoppio della guerra, davanti al palazzo presidenziale dimora del presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Nel film è la residenza degli inglesi che in quel momento spadroneggiano in India. La canzone Naatu Naatu è una risposta agli insulti di un giovane inglese con la puzza sotto il naso che crede gli indiani incapaci di produrre qualcosa di raffinato come il valzer. E così Raju e Bheem, i protagonisti del film, rispondono con una danza popolare che mette letteralmente al tappeto tutti. La notte scorsa si è fatta la storia del cinema per tanti motivi. La vittoria di Naatu Naatu, prima canzone indiana ad essere premiata in 95 anni di Academy Awards, è una di questi. Noi scommettiamo che diventerà un vero e proprio tormentone.

Redazione
Redazione
La Redazione di Moviemag.it è formata da un gruppo variegato di professionisti e appassionati di cinema. Tra studenti di cinema, critici cinematografici, giornalisti e scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori recensioni, novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte. Questo profilo rappresenta la Redazione di MovieMag presente e passata al completo, compresi tutti gli autori che hanno scritto in passato per la rivista.

ULTIMI ARTICOLI