HomeRecensioni FilmMúsica, la recensione

Música, la recensione

-

Prime Video porta una ventata di novità in piattaforma con la commedia Música, incentrata sulla storia vera di Rudy Mancuso, protagonista del film oltre che regista e sceneggiatore. Rudy si districa tra le proprie ambizioni, gli amori e il rispetto per le proprie origini, in un prodotto originale che merita d’esser visto.

Música, la trama e il cast

Música è una commedia romantica inaspettata, ambientata a Newark (New Jersey) in cui vengono affrontate più tematiche, con l’obiettivo di ritrarre dettagliatamente la vera storia di Rudy Mancuso. In questo viaggio alla scoperta delle proprie aspirazioni, Mancuso può contare sulla compagnia di Francesca Reale (Haley) e Camila Mendes (Isabella), ma anche sul supporto di J.B. Smoove (Anwar) e della sua stessa madre Maria Mancuso.

Música

Rudy riesce a trasformare i rumori quotidiani in melodie per una condizione chiamata sinestesia.

- Pubblicità -

La sua singolare capacità, al servizio della creatività, lo rende capace di poter vedere la realtà che lo circonda da un’altra prospettiva. Non trova però il supporto della fidanzata storica Haley, costantemente impegnata nel programmare il loro futuro, mentre non si può dire lo stesso di Isabella, ragazza brasiliana incontrata in pescheria, che invece sembra comprendere il protagonista in tutto e per tutto.

Música, la recensione

Rudy Mancuso riesce, con grande semplicità, a mostrare al pubblico la propria storia, la storia di un ragazzo continuamente in bilico tra ciò che gli altri vorrebbero e quel che vorrebbe invece fare per sé stesso. Il tutto viene reso spettacolare dal modo in cui viene portata su schermo la percezione singolare che Rudy ha di ciò che lo circonda. Nel quartiere Ironbound di Newark, Mancuso assorbe come una spugna i suoni quotidiani per farli diventare musica, il tutto mentre cerca di realizzare la propria aspirazione di allestire uno spettacolo di pupazzi di successo.

La regia musicale di Mancuso

Rudy è un giovane che ha davanti a sé tante strade da scegliere, ma non è disposto a rinunciare a nessuna di queste. Mentre l’attimo prima è impegnato a seguire lezioni all’università per laurearsi, subito dopo è per le strade del suo quartiere ad allestire spettacoli a base di pupazzi e freddure. La sua ricca fidanzata Haley, logica e quadrata, vorrebbe tanto prendesse decisioni più definite sulla propria carriera, mentre sua Madre non approva la relazione con Haley e preferirebbe suo figlio fosse assieme a una ragazza brasiliana del loro quartiere.

In questo plot esplosivo, la regia di Rudy Mancuso mostra d’avere le carte in regola per gestire il tutto: è dinamica, divertente, vivace e musicale, al punto giusto. Il messaggio arriva forte e chiaro: si devono sempre inseguire le proprie aspirazioni, improbabili o meno che siano.

Il racconto di Mancuso in Música

Mancuso sente fortemente come propri gli elementi della cultura brasiliana e riesce a trasmetterlo attraverso la scelta, specifica, di tutti i suoni che accompagnano ciascun fotogramma su schermo. Il racconto, fortemente biografico per il regista, viene reso in maniera ottimale grazie anche alla scelta di inserire melodie in ogni angolo o quasi della narrazione.

In tal modo, Rudy Mancuso porta su pellicola una storia per lui significativa, parlando anche di tematiche importanti, senza però allontanarsi più di tanto dai toni leggeri a cui vuole accostarsi. Ci sono infatti alcuni momenti esilaranti, senza distogliere però da quel che è l’intento di Mancuso: raccontare sé stesso al pubblico.

L’ottima prova di Camila Mendes

La quotidianità di Rudy, fino all’incontro con Isabella, ragazza brasiliana che lavora al mercato ittico locale, era ad un punto di stallo: nessuna prima di lei era riuscita infatti a comprendere il modo di comunicare e il comportamento di Rudy. Ciò rappresenta, per il protagonista, una vera svolta, che lo porta a riflettere sulle proprie capacità e su cosa vorrebbe fare “da grande”. Non è un caso che Camila Mendes, oltre ad interpretare un personaggio importante ai fini della trama, riesca anche a dare al pubblico una delle interpretazioni più convincenti.

Música

Così come ha fatto in Upgraded – Amore, arte e bugie, Mendes restituisce allo schermo una donna determinata, ambiziosa, che sarà decisiva per la strada che il protagonista vorrà seguire. Ormai il suo nome è quasi una garanzia di uno spettacolo cinematografico almeno sufficiente.

- Pubblcità -

In conclusione

Música è un lavoro ottimamente portato a termine. Rudy Mancuso fa da attore protagonista, sceneggiatore, compositore e regista, riuscendo a comunicare al pubblico il proprio messaggio, in modo originale. La commedia targata Prime Video è consigliata ad un pubblico in cerca di qualcosa di nuovo e non troppo superficiale. Alcuni tra i temi trattati dal regista non sono affatto semplici, ma gli addetti ai lavori riescono ad utilizzare la maniere necessarie per riuscire a parlarne, facendo sorridere il pubblico ma anche riflettere, senza dimenticare l’obiettivo inizialmente proposto: raccontare una storia reale, di una persona reale, che cerca di districarsi tra le difficoltà quotidiane. Prova superata per il lavoro di Mancuso.

Il trailer del film

PANORAMICA

Regia
Soggetto e Sceneggiatura
Interpretazioni
Emozioni

SOMMARIO

Música di Rudy Mancuso è una prova convincente, che riesce a mostrare al pubblico il messaggio che il regista vuole comunicare, in maniera melodiosa e abbastanza originale. Una pellicola che racconta della storia del protagonista, continuamente in bilico tra ciò che vorrebbe fare e ciò che invece preferirebbero altre persone intorno a lui. Mancuso, nonostante il grande impegno richiesto, riesce a svolgere tutti i compiti assegnati e a far raggiungere al suo film un punteggio sufficiente. Una pellicola leggera, consigliata a chi cerca un racconto dinamico ma comunque non troppo superficiale.
Danilo Abate
Danilo Abate
In bilico continuo fra il thriller d’autore e una pellicola di fantascienza, cerco sempre nuovi modi per riflettere, trovare prospettive inedite e sorprendermi. Parlare di cinema è parlare di opere fatte di emozioni umane, cose concrete, che vengono rese nel modo più imprevedibile e astratto. Il mio obiettivo è scandagliare ogni angolo di girato per dare voce a ciò che è nascosto tra un ciack e l’altro.

ULTIMI ARTICOLI

Música di Rudy Mancuso è una prova convincente, che riesce a mostrare al pubblico il messaggio che il regista vuole comunicare, in maniera melodiosa e abbastanza originale. Una pellicola che racconta della storia del protagonista, continuamente in bilico tra ciò che vorrebbe fare e ciò che invece preferirebbero altre persone intorno a lui. Mancuso, nonostante il grande impegno richiesto, riesce a svolgere tutti i compiti assegnati e a far raggiungere al suo film un punteggio sufficiente. Una pellicola leggera, consigliata a chi cerca un racconto dinamico ma comunque non troppo superficiale.Música, la recensione