HomeRecensioni FilmMiss Peregrine: Recensione

Miss Peregrine: Recensione

-

Miss PeregrineLa casa dei ragazzi speciali (Miss Peregrine’s Home for Peculiar Children), è un film del 2016 diretto dal due volte candidato all’Oscar e vincitore del Golden Globe, Tim Burton (Edward-mani di forbice, La fabbrica del cioccolato, Mercoledì, Big Eyes, Alice in Wonderland, Dark Shadows, Ed Wood, Big Fish, Batman, Beetlejuice, Sweeney Todd – Il diabolico barbiere di Fleet Street, ecc.) con protagonisti Eva Green (The Dreamers, Dark Shadows, Dumbo, I tre moschettieri, Arsenio Lupin, Sin City- Una donna per cui uccidere, ecc.), Asa Butterfield (Il bambino con il pigiama a righe, Merlin, Hugo Cabret, Sex Education,ecc.), Ella Purnell (Kick-Ass 2, Maleficent, Yellowjackets, Fallout, ecc.) e il vincitore dell’ Oscar alla carriera Samuel L. Jackson (Pulp fiction, Die Hard, Jackie Brown, The Hateful Eight, The Avengers, Kingsman-Secret Service, Glass, Kong: Skull Island, ecc.).

Lo stile distintivo e l’estetica oscura di Tim Burton si respirano in ogni scena del film, rendenso felici i più accaniti fan burtoniani ma una sceneggiatura rende difficile il processo empatico, rendendo la pellicola più forte come esperienza visiva che narrativa.

Miss Peregrine

Miss Peregrine- Trama

Un adattamento del romanzo bestseller dello scrittore americano Ransom Riggs, Miss Peregrine riceve un tiepido trattamento alla Tim Burton. 

- Pubblicità -

Questa oscura fantasia 3D inizia nell’America dei giorni nostri, dove l’adolescente socialmente disagiato Jake (Asa Butterfield) rimane traumatizzato quando trova il suo caro nonno Abe brutalmente ferito. Ciò che peggiora le cose è che nessuno gli crede quando dice di aver visto una figura oscura simile a un mostro sulla scena del crimine.

Miss Peregrine

Seguendo così le istruzioni che suo nonno gli aveva dato prima di morire, Jake intraprende un’avventura su una remota isola gallese per trovare il mistico orfanotrofio dell’infanzia di Abe ed è proprio qui che Jake trova un luogo magico conosciuto come la Scuola per Bambini Speciali di Miss Peregrine. Il mistero e il pericolo si approfondiscono man mano che conosce i residenti e apprende i loro poteri speciali e i loro terrificanti nemici, come il malvagio mutaforma dagli occhi vuoti Barron (Samuel L. Jackson), che si sazia solo con “bambini speciali”.

Miss Peregrine- Recensione

Sebbene la storia parli dell’accettazione delle differenze (infatti Jake qui si sente a casa, circondato da altri “outsider come lui che, però, in questo caso sono in grado di trasformare le persone in pietra con un solo sguardo, dare fuoco alle cose con il tocco di una mano, controllare l’aria, avere una forza sovrumana ed essere in grado di proiettare i propri sogni) in modo inquietante e mistico, in puro stile Tim Burton, c’è uno strano sottotesto sul tema dell’Olocausto. Abe, infatti, racconta spesso al nipote di come ha lasciato la Polonia per essere salvato dalla persecuzione perché diverso. 

Visivamente sontuoso ma noioso, questo non è il Burton gioiosamente peculiare di Edward mani di forbice o Beetlejuice, ma una versione ridotta con lampi della sua forma precedente.

- Pubblicità -

I giovani peculiari hanno nomi, ma non capiscono molto in termini di retroscena o personalità. Nonostante il film insista sul fatto che sono speciali, Miss Peregrine alla fine li riduce proprio a ciò per cui il mondo li ha rifiutati: le loro peculiarità. È un peccato perché c’era molto potenziale per raccontare una storia che avesse risonanza con i giovani che si sentono outsider.

Nonostante la sua dichiarata ossessione per tutte le cose “particolari”, c’è poco in questo film che sia effettivamente sorprendente. Si presenta come un film non desideroso di portarti in un’avventura selvaggia.

Anche se i singoli componenti della storia potrebbero non essere del tutto originali, Burton li rivendica sicuramente come suoi. Ma da qui a renderli coerenti o interessanti è un’altra questione.

Le criticità della sceneggiatura

Tim Burton trasmette un messaggio macabro ma interessante e pieno di spunti di riflessione in Miss Peregrine, ma barcolla in direzioni allo stesso tempo troppo giovanili per i gusti degli adulti e troppo raccapriccianti per i bambini.

- Pubblcità -

Sebbene questo sia in definitiva migliore di molte delle successive stravaganze fantasy di Burton, Miss Peregrine semplicemente non è abbastanza peculiare. La fantastica avventura magica di Burton si immerge nella stranezza visionaria e nell’orrore gotico dove può per renderla unica, solo che manca qualsiasi tipo di identità nella sua bellezza.

I paesaggi fantasiosi conferiscono a Miss Peregrine un po’ di pop visivo tanto necessario, ma alcune delle scene più importanti rimangono inspiegabilmente banali.

In conclusione

Anche se non c’è dubbio sull’accattivante splendore del mondo che è stato creato in Miss Peregrine, il film è una storia che si adatta perfettamente allo stile visionario di Tim Burton, che riunisce un cast di veterani (Samuel L. Jackson ed Eva Green sono un sogno vivo e pulsante) e uno di giovani attori, che elevano il film al di là di una storia carente.

Sebbene il film segua un percorso molto familiare e rifletta su temi importanti, il film non rispecchia più l’anima e il cuore del Tim Burton degli inizi e nonostante una buona dose di ingegno gotico, la maggior parte di esso è minato da uno sviluppo minimo o nullo.

Miss Peregrine

Trailer

PANORAMICA

Regia
Soggetto e Sceneggiatura
Interpretazioni
Emozioni

SOMMARIO

Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali (Miss Peregrine's Home for Peculiar Children), è un film del 2016 diretto da Tim Burton con protagonisti Eva Green, Samuel L. Jackson, Asa Butterfield e Ella Purnell. Un adattamento del romanzo bestseller dello scrittore americano Ransom Riggs, Miss Peregrine riceve un tiepido trattamento alla Tim Burton.  Questa oscura fantasia 3D inizia nell'America dei giorni nostri, dove l'adolescente socialmente disagiato Jake (Asa Butterfield) rimane traumatizzato quando trova il suo caro nonno Abe brutalmente ferito. Ciò che peggiora le cose è che nessuno gli crede quando dice di aver visto una figura oscura simile a un mostro sulla scena del crimine. Seguendo così le istruzioni che suo nonno gli aveva dato prima di morire, Jake intraprende un'avventura su una remota isola gallese per trovare il mistico orfanotrofio dell'infanzia di Abe ed è proprio qui che Jake trova un luogo magico conosciuto come la Scuola per Bambini Speciali di Miss Peregrine. Il mistero e il pericolo si approfondiscono man mano che conosce i residenti e apprende i loro poteri speciali e i loro terrificanti nemici, come il malvagio mutaforma dagli occhi vuoti Barron (Samuel L Jackson), che si sazia solo con "bambini speciali".
Laura Pavanello
Laura Pavanello
Con la fantasia si può fare il più spettacoloso viaggio che sia consentito ad un essere umano". E questo per me è il cinema, il mio oggetto di studi, la mia passione, ma soprattutto il luogo dove i sogni diventano realtà.

ULTIMI ARTICOLI

Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali (Miss Peregrine's Home for Peculiar Children), è un film del 2016 diretto da Tim Burton con protagonisti Eva Green, Samuel L. Jackson, Asa Butterfield e Ella Purnell. Un adattamento del romanzo bestseller dello scrittore americano Ransom Riggs, Miss Peregrine riceve un tiepido trattamento alla Tim Burton.  Questa oscura fantasia 3D inizia nell'America dei giorni nostri, dove l'adolescente socialmente disagiato Jake (Asa Butterfield) rimane traumatizzato quando trova il suo caro nonno Abe brutalmente ferito. Ciò che peggiora le cose è che nessuno gli crede quando dice di aver visto una figura oscura simile a un mostro sulla scena del crimine. Seguendo così le istruzioni che suo nonno gli aveva dato prima di morire, Jake intraprende un'avventura su una remota isola gallese per trovare il mistico orfanotrofio dell'infanzia di Abe ed è proprio qui che Jake trova un luogo magico conosciuto come la Scuola per Bambini Speciali di Miss Peregrine. Il mistero e il pericolo si approfondiscono man mano che conosce i residenti e apprende i loro poteri speciali e i loro terrificanti nemici, come il malvagio mutaforma dagli occhi vuoti Barron (Samuel L Jackson), che si sazia solo con "bambini speciali".Miss Peregrine: Recensione