L’attore pronto a tornare sul piccolo schermo per interpretare un’icona del pugilato

Mahershala Ali è pronto a tornare sul piccolo schermo. Dopo l’esperienza in “House of Cards” e “Ramy” (la prima stagione è disponibile sulla piattaforma StarzPlay), l’attore interpreterà il pugile Jack Johnson in una miniserie sviluppata per HBO.

La miniserie, divisa in sei episodi, si intitolerà “Unruly” e racconterà senza filtri la vita del pugile, primo atleta afroamericano a vincere il titolo di campione dei pesi massimi. Il racconto seguirà la strada verso la gloria di Johnson e il prezzo che ha dovuto pagare per il fatto di essere nero.

“Unruly” sarà basata sul documentario della PBS “Unforgivable Blackness: The Rise and Fall of Jack Johnson”. Dominique Morisseau dirigerà e produrrà la serie, mentre Mahershala Ali, oltre a recitare, figurerà anche fra i produttori. Anche l’attore Tom Hanks sarà nella lista dei produttori con la sua casa di produzione Playtone.

Mahershala Ali aveva già interpretato Jack Johnson nel 2000 in uno spettacolo teatrale dal titolo “The Great White Hope” e aveva da sempre espresso il desiderio di portare sul grande schermo la storia del pugile. A quanto pare ora, grazie alla collaborazione con HBO, il desiderio di Ali, diventerà realtà.

Mahershala Ali in una scena dello spettacolo “The Great White Hope”

Continua così la collaborazione fra il canale premium e l’attore. Infatti Mahershala Ali è stato il protagonista della terza stagione di una delle serie di punta della HBO, ovvero “True Detective”. Qui l’attore ci ha regalato una performance intensa e piena di suspense, tanto da valergli una nomination all‘Emmy Awards.

Wayne Hays, il personaggio interpretato da Mahershala Ali in “True Detective”

Recentemente Mahershala Ali ha annunciato che entrerà a far parte dell’universo Marvel, dove interpreterà Blade. Dopo aver vinto due premi Oscar (uno per “Moonlight” e uno per “Green Book”), l’attore ha fatto una scelta drastica, fuori dalla sua “confort zone”, ma siamo sicuri che grazie al suo talento e alla sua classe saprà regalarci un’interpretazione degna di nota, anche all’interno di un universo narrativo tendenzialmente “ristretto” come quello della Marvel.