HomeNewsKylo Ren, svelati dettagli sul finale originale della saga di Star Wars

Kylo Ren, svelati dettagli sul finale originale della saga di Star Wars

-

Kylo Ren doveva avere un finale diverso

Adam Driver ha spiegato la verità sul processo di redenzione di Kylo Ren, villian degli ultimi tre capitoli della saga di Star Wars. Grazie al franchise, il talento dell’attore è stato conosciuto a livello internazionale. Nonostante alcuni dei suoi lavori precedenti, tra cui la partecipazione a Frances Ha, l’avessero già reso famoso nell’ambiente. Apparso per la prima volta in Star Wars VII – Il Risveglio della Forza, Kylo Ren è l’antagonista, corrotto dal lato oscuro della forza, figlio di Han Solo e Leia Organa. Il rapporto tra la protagonista Rey e Kylo Ren è molto particolare e si evolve nel corso dei tre capitoli della saga, culminando con l’ascesa di Skywalker in cui il nemico si sacrifica per la ragazza. Secondo una recente dichiarazione di Driver però questo arco di redenzione non era previsto nel copione originale.

Kylo Ren

Le dichiarazioni di Adam Driver

Lo stesso attore lo ha rivelato durante un’intervista per The Rich Eisen Show di The Roku Channel. Questo, ha spiegato che il suo personaggio ha subito un destino diverso rispetto a ciò che era stato previsto per lui:

Avevo in mente un arco narrativo generale che volevo realizzare con il personaggio, che poi è cambiato. La sua idea [di J.J. Abrams, regista del primo e terzo film] era il viaggio opposto a quello di Vader, dove Vader inizia come il più fiducioso, il più impegnato nel Lato Oscuro, e nell’ultimo film è il più vulnerabile e debole, e voleva iniziare dal lato opposto, dove il personaggio era il più confuso e vulnerabile, e alla fine dei tre film sarebbe stato maggiormente impegnato nel Lato Oscuro.”

I primi cambiamenti sono stati effettuati durante il secondo film in cui lo sceneggiatore ha notato una connessione profonda tra Rey e Ren, determinata dalla Forza. Dopo aver ucciso il padre molti dei fan della saga sostenevano però che l’antagonista non meritasse alcuna redenzione. Infatti, un finale diverso sarebbe stato forse più adeguato per il suo personaggio.

Lucrezia Lugli
Lucrezia Lugli
La passione per il cinema mi ha accompagnato dall’infanzia all’età adulta, ma ho impiegato più del previsto a capire che sarebbe diventata la mia strada. Guardo ogni genere di contenuto da film a serie tv, questo comprende anche i più grandi successi delle piattaforme streaming.

ULTIMI ARTICOLI