Joaquin Phoenix è Napoleone per Ridley Scott: le prime immagini del film

Joaquin Phoenix è Napoleone nelle prime immagini dal set

S’intitola Napoleon il nuovo film di Ridley Scott con protagonista Joaquin Phoenix nei panni del politico e generale francese. Le foto trapelate online non sono ufficiali, ma “rubate” dal set. Il film è attualmente in corso di riprese per Apple TV+ e dovrebbe uscire nel 2023. Chiamato dapprima Kitbag, sin dall’idea iniziale vi era la chiara intenzione del regista di tornare a lavorare con Phoenix dopo l’esperienza ne Il gladiatore. Il progetto nacque all’interno dei 20th Century Studios, ma non andò avanti a causa della scadenza del contratto di Scott con la consociata Disney. Il film tornò sul mercato e venne rilevato dagli Apple Studios nel gennaio del 2021. Le riprese si svolgeranno nel 2022 tra l’Inghilterra e Malta. Joséphine Bonaparte sarà interpretata da Vanessa Kirby. L’autore della sceneggiatura è David Scarpa che aveva già collaborato con Scott per Tutti i soldi del mondo. Qui sotto le immagini di Joaquin Phoenix nei panni di Napoleone Bonaparte:

Joaquin Phoenix Napoleon

Un attore eclettico come pochi

Guardare alla carriera di Joaquin Phoenix significa approcciarsi ad una filmografia abbastanza vasta e molto variegata. Ha collaborato con registi del calibro di Oliver Stone, Paul Thomas Anderson e Thomas Vinterberg non disdegnando incursioni anche nei kolossal (vedasi Il gladiatore) e nelle commedie. Questo fa sì che la sua storia recitativa non abbia un indirizzo ben preciso, ma sia molto eclettica e ciò gli ha permesso non solo di spaziare, ma di dimostrare quanto sia camaleontico e capace di adattarsi al film del momento. Il gladiatore di Ridley Scott è forse il film che l’ha consacrato al grande pubblico e ancora oggi il suo Commodo è capace di far venire i brividi. C’è da scommetterci che in questo nuovo film regalerà un’altra incredibile interpretazione da aggiungere alle sue migliori performance.

Joaquin Phoenix Napoleon
Tiziana Panettieri
Tiziana Panettieri
E’ un amore di lunga data quello tra me e il cinema, cominciato con cult come Halloween, IT e L’Esorcista e alimentato negli anni con il meglio dell’horror e del cinema di genere. Ammetto, però, d’aver subìto il fascino del cinema asiatico, mediorientale e sudamericano. Sono onnivora, non mi precludo nulla senza aver prima provato.

ARTICOLI RELATIVI

ULTIMI ARTICOLI