Il primo teaser trailer del Pinocchio di Zemeckis

Sembra proprio che il 2022 sarà l’anno di Pinocchio, il burattino più famoso della storia del cinema. Dopo quello di Guillermo del Toro, prodotto da Netflix e distribuito sulla piattaforma stessa nel futuro Dicembre, anche Robert Zemeckis si è fatto sentire, ed in questi giorni Disney ha rilasciato un teaser trailer del proprio film tratto dalla fiaba di Carlo Collodi. Il film uscirà su Disney Plus il giorno otto del mese di Settembre.

Il teaser, nonostante la breve durata, regala molte emozioni e dà un idea di quello che sarà il film. Il primo effetto è quello nostalgia, negli ultimi decenni abbiamo visto molte versioni di Pinocchio, ma da quello che si evince questo sarà quello che più ricorda il lungometraggio animato del 1940, diventato ormai classico Disney. Questo è ben visibile già da subito guardando il design del burattino, che è praticamente uguale a quello del film d’animazione precedentemente citato. Oltre a Pinocchio, nel trailer vediamo altri protagonisti del live action. Tom Hanks, che rappresenterà il falegname Geppetto, sembra in ottima forma. La Fata Azzurra, interpretata da Cynthia Erivo, sarà sicuramente una sorpresa, non solo per la scelta dell’attrice ma anche per l’interpretazione che probabilmente quest’ultima darà. Il cast è ricco di altri grandi nomi, quali Luke Evans, Giuseppe Battiston e Sheila Atim.

La CGI si mostra all’altezza, il grillo parlante, il gatto e la volpe e le ambientazioni realizzate con gli effetti visivi sono assolutamente credibili. La regia di Robert Zemeckis è ben visibile in tutta la sua magia ed immersività. Il tutto è accompagnato dalle note di Alan Silvestri, che sembrano creare un atmosfera fiabesca che ben fa presagire.

La curiosità e le premesse su questo nuovo Pinocchio sono ottime, non resta che attendere nuove immagini ed informazioni su quello che si preannuncia come uno dei grandi successi del 2022.

Davide Secchi T.
Davide Secchi T.
Cresciuto a pane e cinema, il mio amore per la settima arte è negli anni diventato sempre più grande e oltre a donarmi grandissime emozioni mi ha accompagnato nella mia maturazione personale. Orson Welles, Ingmar Bergman, Akira Kurosawa e Federico Fellini sono gli autori che mi hanno avvicinato a questo mondo meraviglioso.

ARTICOLI RELATIVI

ULTIMI ARTICOLI