Il debutto alla regia di Regina King con “One Night in Miami”

Il film sarà presentato in anteprima al TIFF e sarà distribuito in tutto il mondo dagli Amazon Studios

“One Night in Miami”. Questo è il titolo del film di Regina King, al debutto come regista. L’attrice premio Oscar (per la sua interpretazione nel film “If Beale Street Could Talk” di Barry Jenkins) presenterà il suo nuovo film al prossimo Toronto Film Festival che si terrà dal 10 al 20 settembre.

Amazon si è aggiudicata il diritto di distribuire il film, battendo vari competitors. I dettagli dell’accordo non sono stati resi noti, ma si ipotizza che la cifra sborsata sia abbastanza alta per uno dei film indipendenti più attesi della stagione.

Regina King
Regina King in “If Beale Street Could Talk”

Si vocifera che alcuni studios abbiano proposto a Regina King un’offerta più alta, ma l’arista ha voluto esplicitamente lavorare con Amazon “per la loro passione nella produzione di film”.

“One Night in Miami” è basato sulla commedia teatrale del 2013 di Kemp Powers, che curerà la sceneggiatura anche del lungometraggio. Il film segue la figura di Cassius Clay (che cambierà poi nome in Muhammad Ali) dopo aver vinto il titolo di campione dei pesi massimi della boxe.

Il giorno dopo la sua grande vittoria Ali si ritrova con i suoi tre migliori amici, ovvero il cantante Sam Cooke, l’attivista Malcom X e il campione di football Jim Brown, per iniziare una discussione riguardo il tema dei diritti degli afroamericani.

“Regina King è una forza della natura” ha dichiarato Amazon “capace di padroneggiare il suo talento davanti alla macchina da presa come ha ampiamente dimostrato nel suo corpus di lavori, e ora porta questo suo talento anche dietro la macchina da presa. Noi, non possiamo che essere orgogliosi di dare il benvenuto a Regina e Kemp nella grande famiglia di Amazon”

L’attrice ha ricevuto una nomination agli Emmy Awards per il suo ruolo in una delle serie più apprezzate dell’anno, ovvero “Watchmen” prodotta dalla HBO.

Precedentemente Regina King ha avuto esperienza dietro la macchina da presa, avendo diretto alcuni episodi di “Scandal” e della serie “This Is Us”, ma “One Night in Miami” sarà il primo lungometraggio per l’artista afroamericana.