lunedì, 19 Aprile, 2021
HomeNewsHarry Potter e la Pietra filosofale: la Cina annuncia la versione 4K...

Harry Potter e la Pietra filosofale: la Cina annuncia la versione 4K 3D al cinema

La Cina è pronta a riaprire i cinema. Dopo l’annuncio dell’assenza di contagi da coronavirus nel Paese, il governo della Repubblica popolare si appresta a rendere fruibili i luoghi pubblici di cultura, probabilmente già entro la fine del mese. Come riporta Deadline, Warner Bros ha annunciato oggi sul suo account ufficiale Weibo (il social network principale in Cina) che Harry Potter e la Pietra filosofale sta per tornare sul mercato, sebbene ancora non sia stata fissata una data.

La magia sta arrivando!“, dice il post di Weibo di Warner Bros, ma non è tutto. Il film basato sui romanzi di J. K. Rowling tornerà in una versione tutta nuova, rimasterizzata in 4K 3D.

Harry Potter
Da sinistra, Daniel Radcliffe, Rupert Grint ed Emma Watson in una scena di “Harry Potter e la Pietra filosofale”

Harry Potter e la Pietra filosofale fu originariamente rilasciato nel 2001 e ha guadagnato oltre $ 978 milioni in tutto il mondo, ma non fu un successo in Cina. La fortunata saga con Daniel Radcliffe, Emma Watson e Rupert Grint infatti non ha riportato guadagni sfavillanti nell’Est del pianeta.

Harry Potter e la Pietra filosofale non è nemmeno riportato sui siti di Box Office Mojo o The Numbers. Il secondo capitolo, Harry Potter e la Camera dei Segreti guadagnò soltanto 6 milioni. Battuta di arresto per il terzo, Il prigioniero di Azkaban, con poco meno di 2 milioni e mezzo al botteghino.

Harry Potter
I tre protagonisti in una scena di “Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban”

Oltre 11 milioni per Il calice di fuoco, quasi 19.5 per L’Ordine della fenice, poi nulla per Il principe mezzosangue (non riportato sui database dei siti, forse per l’irrisoria cifra degli incassi). Benino solo le due parti del capitolo finale, I Doni della morte, che hanno guadagnato rispettivamente 33 e 60 milioni di dollari. Poco se rapportati al resto del mondo (Harry Potter e i Doni della morte – Parte 2 ha sbancato, incassando complessivamente 1,34 miliardi di dollari).

Non si tratta del solo film di produzione occidentale che riempirà le sale cinesi. Nei prossimi mesi, infatti, arriveranno anche 1917, il Dottor Dolittle e Bad Boys For Life, tutti assenti per l’emergenza coronavirus.

Fino ad ora il maghetto più famoso del mondo non è riuscito a incantare gli orientali. Chissà se questa non possa essere la volta buona.

Articolo precedenteThe Wolf of Wall Street
Prossimo ArticoloUn sogno chiamato Florida

Invia una replica

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

RIMANI CONNESSO

35,344FansLike
15,400FollowersFollow
2,282FollowersFollow

ULTIMI ARTICOLI