HomeNewsGlobi d'oro, annunciate le candidature. E un contest per partecipare anche tu

Globi d’oro, annunciate le candidature. E un contest per partecipare anche tu

-

Globi d’oro 2023, ufficiale chi concorrerà per l’edizione Nr 63 del premio della stampa internazionale. Che dopo il David di Donatello, il Nastro d’Argento e il Ciak d’Oro, rappresenta il massimo tributo alle eccellenze delle produzioni italiane. 

Vediamole insieme nell’anno in cui abbiamo raggiunto l’ambito traguardo del paese con il più grande numero di produzioni all’interno dell’Unione Europea. E con serie TV come Mare Fuori e The Bad Guy, fenomeni e innovazioni che lasciano il segno, approdando con successo sulle piattaforme più importanti.

Globi d’oro, primo vincitore e favorito

Al premio annuale attribuito dalla stampa internazionale accreditata partecipano lungometraggi, cortometraggi, documentari e serie TV. Nell’edizione di quest’anno, che si concluderà con la cerimonia del 5 Luglio a Roma, a Villa Massimo, è stato già ufficializzato il premio alla carriera. Per Francesco Nuti, attore e regista da poco scomparso. Sarà la figlia Ginevra a ritirare il tributo ad un artista che con i suoi film e le sue canzoni ha lasciato il segno.

Tra le terne delle candidature si è già formata una prima “classifica” che vede in primo piano Mia a quota 5. L’opera di Ivano De Matteo e Valentina Ferlan è in lizza come film, regia, attore (Edoardo Leo), giovane promessa (Greta Gasparri) e sceneggiatura (De Matteo-Ferlan).

Globi d’oro, categorie e candidati

Candidata come migliore attrice Elodie, al suo esordio nel film Ti mangio il cuore. Dovrà vedersela con Angela Finocchiaro Educazione fisica e Pilar Fogliati Romantiche.

Per il miglior attore la gara è tra Edoardo Leo, Pierfrancesco Favino L’ultima notte di Amore e Alessandro Borghi Le otto montagne.

La terna delle serie TV è in perfetta linea con il gradimento di pubblico e critica. Con Esterno notte di Marco Bellocchio; Lidia Poët di Matteo Rovere e Letizia Lamartire e Mare Fuori di Carmine Elia, Milena Cocozza e Ivan Silvestrini.

Per l’opera prima segnaliamo Stranizza d’amuri di Giuseppe Fiorello. Il film, ispirato ad un fatto di cronaca, il delitto di Giarre, gareggia anche nelle categorie giovane promessa, sceneggiatura e colonna sonora.

Per il miglior film Di Matteo si confronta con Rapito di Bellocchio e La Stranezza di Roberto Andò.

Un contest per partecipare alla premiazione

Le candidature dei Globi d’oro 2023 confermano l’importanza del cinema italiano e il gradimento internazionale per le nostre migliori opere. Davvero interessante la novità di quest’anno: la possibilità per il pubblico di partecipare al Galà del premio.

Ancora una settimana a disposizione per aggiudicarsi i biglietti: basta individuare entro il prossimo 23 Giugno il maggior numero di firme dei registi presenti nel post sull’account ufficiale.

ULTIMI ARTICOLI