Gli spiriti dell’isola, trailer del film in concorso a Venezia 79

Gli spiriti dell’isola di Martin McDonagh concorrerà per il Leone d’Oro

Manca ancora qualche settimana all’inizio della 79esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, ma le anticipazioni ormai si rincorrono. News e trailer dei film in concorso cominciano a comparire online ed è il caso del film Gli spiriti dell’isola di Martin McDonagh con Colin Farrell e Brendan Gleeson. Il titolo originale del film è The Banshees of Inisherin e l’anteprima avverrà il 5 settembre durante la kermesse, mentre nelle sale italiane è atteso per il 2 febbraio 2023. Il regista irlandese Martin McDonagh torna dopo 5 anni a Venezia quando presentò Tre Manifesti a Ebbing, Missouri, un film che raccolse consensi di pubblico e critica fino a vincere 2 statuette agli Oscar 2018. Inoltre, questo film rappresenta una sorta di reunion per McDonagh, Farrell e Gleeson. I tre, infatti, avevano già collaborato insieme nel film In Bruges del 2008, un crime movie con toni da black comedy. Di seguito il trailer ufficiale de Gli spiriti dell’isola:

La trama del film

Ambientato su un’isola al largo della costa occidentale dell’Irlanda, racconta la storia di Padraic e Colm, due amici di vecchia data. Gli uomini si ritrovano in una situazione di stallo quando Colm decide bruscamente di porre fine alla loro amicizia. Padrai, devastato dalla notizia, tenta di rinsaldare il rapporto con l’amico con l’aiuto di sua sorella Siobhan che, insieme a Dominic, ha le sue preoccupazioni all’interno della comunità locale. Quando Colm lancia un ultimatum scioccante per concretizzare le sue intenzioni, gli eventi iniziano a degenerare. Nel cast, oltre a Farrell e Gleeson, troviamo Kerry Condon e Barry Keoghan. Il film è realizzato in collaborazione con Blueprint Pictures e Film4 Productions con Fox Searchlight Pictures, appartenente al gruppo Disney, che si occuperà della distribuzione nelle sale. Di seguito il poster ufficiale del film:

gli spiriti dell'isola
Tiziana Panettieri
Tiziana Panettieri
E’ un amore di lunga data quello tra me e il cinema, cominciato con cult come Halloween, IT e L’Esorcista e alimentato negli anni con il meglio dell’horror e del cinema di genere. Ammetto, però, d’aver subìto il fascino del cinema asiatico, mediorientale e sudamericano. Sono onnivora, non mi precludo nulla senza aver prima provato.

ARTICOLI RELATIVI

ULTIMI ARTICOLI