HomeNewsGiornata contro la violenza sulle donne. Film e serie per riflettere

Giornata contro la violenza sulle donne. Film e serie per riflettere

Violenza sulle donne, dopo una nuova giovane vita spezzata per sempre, ecco un altro #25novembre. La giornata mondiale per sensibilizzare, parlare e riflettere. istituita nel lontanissimo 1981. Istituzionalizzata, a livello ufficiale, dall’ONU, solo nel 1999. E balzata drammaticamente in testa ai titoli di cronaca e nei post, più o meno virali, sui vari canali social. Nel giorno di questo nuovo appuntamento, scopriamo film e serie che ne parlano.

Il primo film da non perdere sta spopolando al botteghino. E riempiendo le sale di emozioni, silenzi che fanno rumore, e liberatori applausi finali. Si tratta di C’è ancora domani di Paola Cortellesi. Lo spaccato in bianco e nero di un’Italia che fu, un’Italia che sembra più attuale che mai. Senza retoriche, senza indugi cinici e voyeristici che tolgono spazio alla riflessione e alla presa di coscienza, è una storia da non perdere.

Violenza sulle donne, dal #MeToo al #NotAllMen

giornata_mondiale
Il movimento #MeToo, i cortei delle donne molestate sul lavoro

Da problema culturale, che ha resistito al progresso e al millenium bug, al segreto di pulcinella taciuto e nascosto da fior di premi e risarcimenti confidenziali. Era solo il 2017, e scoppiò il movimento #MeToo. Il vaso di pandora su sessismo, violenza e discriminazione nel patinato mondo di Hollywood e dintorni. Il racconto del caso mediatico di quell’anno è ora a portata di piattaforma. Disponibile su NowTV è Anche io, film del 2022 diretta da Maria Schrader e distribuito da Universal Pictures.

Come se nessuno ancora lo sapesse, il movimento riuscì a spostare i “riflettori” sulla violenza sulle donne e il sessismo in tutti gli ambienti di lavoro. In qualche modo, la valanga era ormai iniziata, e finalmente si iniziò a parlare più seriamente del fenomeno del femminicidio. Testimoniato, ancora oggi, dalle panchine rosse per quelle donne uccise da ex o stalker. Dalle scarpe rosse che non possono più essere indossate.

Fino a promuovere anche distinguo e prese di distanza, come il c.d. #NotAllMen. Non tutti gli uomini sono così. Ma finché non si prenderà finalmente la piena coscienza e il senso profondo della responsabilità sociale e culturale, difficilmente le “cose” potranno davvero cambiare.

Violenza sulle donne, c’è ancora molto da dire

Ancora molto c’è da dire e da fare. Ma l’argomento sta conquistando l’attenzione del pubblico e si spera anche delle piattaforme. Con prodotti e titoli che non strizzino l’occhio alla retorica e ad un politically correct arrivista e opportunista. In prima fila ancora Sky, che punta sull’italianissimo podcast divenuto docuserie Dove nessuno guarda, sul documentario americano #ScrivimiQuandoArriviACasa. E sul film con Edoardo Leo per la regia di Ivano De Matteo Mia.

Su Paramount+ da segnalare la serie drammatica Circeo, con Greta Scarano nei panni della giovane avvocatessa che difese l’unica sopravvissuta al massacro del 1975. Mentre Netflix, già sotto ubriacatura prenatalizia, risponde a modo suo. Lanciando il film-intervista Unica, su Ilary Blasi, icona di un empowerment femminile comunque unico e originale.

giornata_mondiale
Il 25.11.1981 tre attiviste politiche vengono uccise da un dittatore. E ancora oggi la violenza sulle donne lascia il segno

In conclusione, ancora molti i punti da approfondire per un dialogo a tutto campo, per donne e uomini. Su una realtà, triste, drammatica e attuale, che non deve smettere di sollecitare una riflessione profonda e culturale.

Redazione
Redazione
La Redazione di Moviemag.it è formata da un gruppo variegato di professionisti e appassionati di cinema. Tra studenti di cinema, critici cinematografici, giornalisti e scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori recensioni, novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte. Questo profilo rappresenta la Redazione di MovieMag presente e passata al completo, compresi tutti gli autori che hanno scritto in passato per la rivista.

ULTIMI ARTICOLI