HomeNewsGary Oldman non apprezza la sua interpretazione come Sirius Black

Gary Oldman non apprezza la sua interpretazione come Sirius Black

-

Gary Oldman è uno dei migliori attori in circolazione, nessuno può avere dubbi a tal proposito. Tuttavia, il Premio Oscar britannico, ospite all’interno del podcast Happy Sad Confused, ha affermato di non aver apprezzato particolarmente la su interpretazione nella saga cinematografica Harry Potter, dove è stato il volto di Sirius Black, il padrino di Harry Potter.

Penso che il mio lavoro in quei film sia mediocre. Forse se avessi letto i libri come Alan [Rickman], se fossi stato un passo avanti, se avessi saputo cosa sarebbe successo, onestamente penso che l’avrei interpretato diversamente” ha dichiarato Oldman.

L’attore ha recentemente dichiarato di essere molto grato al franchise. Quando ha ottenuto la parte di Sirius Black aveva divorziato da poco e doveva occuparsi dei suoi tre figli. La saga potteriana gli ha permesso di guadagnare molto, lavorando poco, e di occuparsi della sua sua famiglia senza spostarsi in giro per il mondo.

Gary Oldman

Inoltre, ha aggiunto che è sempre critico con se stesso, non ha mai fatto interpretazioni in cui ha pensato: “Wow! Sono stato fantastico“. Ha sempre cercato di migliorarsi a livello lavorativo.

Avrebbe dovuto interpretare un altro ruolo in Batman Begins

Durante l’intervista, ha avuto anche modo di rivelare il primo ruolo che gli era stato offerto nel film Batman Begins: “Era Spaventapasseri, se non erro. Era l’epoca in cui ne avevo un po’ abbastanza di interpretare cattivi. Credo sia stato il mio manager a suggerire a Chris di Jim Gordon. Va detto a suo merito che Chris rispose: ‘Uhm, interessante’, poi ci incontrammo e andò così. Ma credo che fosse Spaventapasseri.

Il ruolo di Spaventapasseri è poi andato a Cillian Murphy.

Gary Oldman è il protagonista di Slow Horses

Gary Oldman è pronto a tornare nel piccolo schermo. La quarta stagione di Slow Horses, serie prodotta da Apple TV+, dovrebbe uscire nel 2024.

Arianna Dell'Orso
Arianna Dell'Orso
Vivo sul mondo reale unicamente con il corpo, ma la mia mente viaggia a Westeros, nella Londra dei Peaky Blinders e fa affari loschi con Walter White. Il cinema di Hitchcock è il mio spirito guida

ULTIMI ARTICOLI