HomeNewsIndependent Spirit Awards 2023: annunciati i vincitori

Independent Spirit Awards 2023: annunciati i vincitori

-

Si è tenuta la premiazione dei Film Independent Spirit Awards 2023, la rassegna che premia il cinema indipendente americano. Per essere candidabile in una delle categorie, il film deve essere di produzione americana e deve avere un budget inferiore ai 30 milioni di dollari.

L’estrema vicinanza temporale con i premi Oscar induce sicuramente una domanda: esiste una correlazione tra i vincitori agli Independent Awards e il vincitore dell’Oscar al miglior film? Sicuramente, essendo un premio riguardante solo una parte del palinsesto cinematografico annuale, i Film Independent Spirit Awards non rappresentano e rispecchiano un chiaro e certo indirizzo dell’Academy. Se, infatti, nel 2021 Nomadland trionfò sia a tali premi sia agli Oscar, è altresì vero che nell’anno seguente gli Independent Spirit Awards premiavano La figlia oscura, mentre, giorni dopo, CODA riuscì a vincere l’Oscar più importante.

Il discorso appare diverso nell’anno corrente. L’edizione del 2023 ha, infatti, visto trionfare un film che ormai da tempo sembra essere uno dei possibili vincitori della statuetta più importante: Everything Everywhere All at Once ha vinto ben sette premi, tra cui quello per il miglior film. Pur essendo, quindi, un premio slegato dalla logica dei premi Oscar, questa edizione ha confermato l’imponente presenza del film dei Daniels tra i protagonisti della stagione cinematografica.

Film Independent Spirit Awards 2023
Eveythinf Everywhere All at Once, vincitore di sette premi ai Film Independent Spirit Awards 2023

Ecco l’elenco completo dei vincitori.

Miglior film

“Bones and All”

“Everything Everywhere All at Once”

“Our Father, the Devil”

“TÁR”

“Women Talking”

Miglior regista

Todd Field, “TÁR”

Kogonada, “After Yang”

Daniel Kwan and Daniel Scheinert, “Everything Everywhere All at Once”

Sarah Polley, “Women Talking”

Halina Reijn, “Bodies Bodies Bodies”

Miglior film d’esordio

“Aftersun”

“Emily the Criminal”

“The Inspection”

“Murina”

“Palm Trees and Power Lines”

Film Independent Spirit Awards 2023
Aftersun, vincitore del premio al miglior film d’esordio ai Film Independent Spirit Awards 2023

Miglior interpretazione da protagonista

Cate Blanchett, “TÁR”

Dale Dickey, “A Love Song”

Mia Goth, “Pearl”

Regina Hall, “Honk for Jesus, Save Your Soul”

Paul Mescal, “Aftersun”

Aubrey Plaza, “Emily the Criminal”

Jeremy Pope, “The Inspection”

Taylor Russell, “Bones and All”

Andrea Riseborough, “To Leslie”

Michelle Yeoh, “Everything Everywhere All at Once”

Miglior interpretazione da non protagonista

Jamie Lee Curtis, “Everything Everywhere All at Once”

Brian Tyree Henry, “Causeway”

Nina Hoss, “TÁR”

Brian d’Arcy James, “The Cathedral”

Ke Huy Quan, “Everything Everywhere All at Once”

Trevante Rhodes, “Bruiser”

Theo Rossi, “Emily the Criminal”

Mark Rylance, “Bones and All”

Jonathan Tucker, “Palm Trees and Power Lines”

Gabrielle Union, “The Inspection”

Miglior interpretazione d’esordio

Frankie Corio, “Aftersun”

Gracija Filipović, “Murina”

Stephanie Hsu, “Everything Everywhere All at Once”

Lily McInerny, “Palm Trees and Power Lines”

Daniel Zolghadri, “Funny Pages”

Miglior sceneggiatura

“After Yang”

“Catherine Called Birdy”

“Everything Everywhere All at Once”

“TÁR”

“Women Talking”

Film Independent Spirit Awards 2023
Pachinko, vincitore del premio miglior cast d’insieme in una serie di finzione ai Film Independent Spirit Awards 2023

Miglior prima sceneggiatura

“Bodies Bodies Bodies”

“Emergency”

“Emily the Criminal”

“Fire Island”

“Palm Trees and Power Lines”

Miglior fotografia

“Aftersun”

“Murina”

“Neptune Frost”

“Pearl”

“TÁR”

Miglior montaggio

“Aftersun”

“The Cathedral”

“Everything Everywhere All at Once”

“Marcel the Shell with Shoes On”

“TÁR”

Robert Altman Award

“Women Talking”

Miglior documentario

“A House Made of Splinters”

“All That Breathes”

“All the Beauty and the Bloodshed”

“Midwives”

“Riotsville USA”

Miglior film internazionale

“Corsage”

“Joyland”

“Leonor Will Never Die”

“Return to Soul”

“Saint Omer”

Premio “someone to watch”

Adamma Ebo, “Honk for Jesus, Save Your Soul”

Nikyatu Jusu, “Nanny”

Araceli Lemos, “Holy Emy”

Premio Truer Than Fiction

Isabel Castro, “Mija”

Reid Davenport, “I Didn’t See You There”

Rebeca Huntt, “Beba (Bayba)”

Premio John Cassavetes

“The African Desperate”

“A Love Song”

“The Cathedral”

“Holy Emy”

“Something in the Dirt”

Premio ai produttori

Liz Cardenas

Tory Lenosky

David Grove Churchill Viste

Miglior nuova serie di finzione

“The Bear”

“Pachinko”

“The Porter”

“Severance”

“Station Eleven”

Film Independent Spirit Awards 2023
Tàr

Miglior serie non di finzione o documentario

“Children of the Underground”

“Mind Over Murder”

“Pepsi, Where’s My Jet?”

“The Rehearsal”

“We Need to Talk About Cosby”

Miglior interpretazione in una serie di finzione

Aml Ameen, “The Porter”

Mohammed Amer, “Mo”

Quinta Brunson, “Abbott Elementary”

Bridget Everett, “Somebody Somewhere”

KaMillion, “Rap Sh!t”

Melanie Lynskey, “Yellowjackets”

Himesh Patel, “Station Eleven”

Sue Ann Pien, “As We See It”

Adam Scott, “Severance”

Ben Whishaw, “This Is Going to Hurt”

Migliore interpretazione non protagonista in una serie di finzione

Danielle Deadwyler, “Station Eleven”

Ayo Edebiri, “The Bear”

Jeff Hiller, “Somebody Somewhere”

Gbemisola Ikumelo, “A League of Their Own” (I think?)

Janelle James, “Abbott Elementary”

Ebon Moss-Bachrach, “The Bear”

Frank Quiñones, “The Fool”

Sheryl Lee Ralph, “Abbott Elementary”

Molly Shannon, “I Love That for You”

Tramell Tillman, “Severance”

Miglior cast d’insieme in una serie di finzione

“Pachinko”

Cast: Soji Arai, Jin Ha, Inji Jeong, Minha Kim, Kaho Minami, Lee Minho, Steve Sanghyun Noh, Anna Sawai, Jimmi Simpson, Yuh-jung Youn

ULTIMI ARTICOLI