HomeNewsEcho: Alaqua Cox e Maya, due vere guerriere

Echo: Alaqua Cox e Maya, due vere guerriere

-

Manca ormai meno di una settimana all’uscita di Echo, la nuova serie televisiva Marvel che dal 10 gennaio arriverà con i suoi cinque episodi su Disney Plus. Nel frattempo, il 12 dicembre si è tenuta la Virtual Global Press Conference dell’evento, dove i vari creatori e membri del cast hanno potuto dire la loro su questo nuovo progetto. All’evento erano presenti la protagonista Alaqua Cox, i comprimari Vincent D’Onofrio, Chaske Spencer, Devery Jacobs e infine la regista Sydney Freeland e il produttore esecutivo Brad Winderbaum.

Echo: sinossi ufficiale e le parole di Alaqua Cox

“Marvel Studios’ Echo rivisita la storia di Maya Lopez, il cui spietato comportamento a New York City la porta a ritirarsi nella sua città natale. Dovrà affrontare il suo passato, riconnettersi con le sue radici nativo-americane e capire il significato di comunità per poter andare avanti con la sua vita”.

echo
Alaqua Cox è Maya nella serie Echo

Un eroina atipica, assolutamente nuova nel panorama supereroistico MCU; Maya è infatti una ragazza sordomuta con una protesi alla gamba destra, ma che nonostante queste disabilità lotta come una guerriera contro i criminali che controllano le città statunitensi. Una protagonista che, come dichiarato da Alaqua Cox, ha molto in comune con l’attrice che la interpreta. Entrambe hanno subito forti traumi, ma questo le ha rese delle dure combattenti.

Nelle prime immagini della serie vediamo Maya battere un giovane uomo in una lotta di arti marziali. Alequa ha raccontato come anche lei da piccola sia cresciuta a suon di “combattimenti” con il suo fratello, e di come poi una volta scritturata per la parte si sia dovuta cimentare nell’apprendere le tecniche di lotta coreografica, arrivando ad allenarsi anche cinque volte a settimana.

Grande interesse aleggia su Echo, una serie che punta tutto su un personaggio femminile inedito e diverso dai suoi predecessori.

Davide Secchi T.
Davide Secchi T.
Cresciuto a pane e cinema, il mio amore per la settima arte è negli anni diventato sempre più grande e oltre a donarmi grandissime emozioni mi ha accompagnato nella mia maturazione personale. Orson Welles, Ingmar Bergman, Akira Kurosawa e Federico Fellini sono gli autori che mi hanno avvicinato a questo mondo meraviglioso.

ULTIMI ARTICOLI