lunedì, 27 Settembre, 2021

Cry macho – il ritorno di Clint Eastwood e la featurette

Eastwood torna davanti e dietro la macchina da presa in Cry macho

Dopo gli ultimi recenti successi costituiti da Richard Jewell (2019) e ancor prima da Il corriere – The mule (2018), il leggendario Clint Eastwood torna al lavoro su un nuovo progetto, che prenderà il titolo di Cry macho. Ormai superati i novant’anni di età, Eastwood sembra ancora instancabile, e per il nuovo film torna sia in qualità di regista che di attore, come spesso è accaduto nella sua carriera (Gli spietati, I ponti di Madison County, Million dollar baby, Gran Torino, Il corriere). Il prossimo lungometraggio lo vede affiancare un giovane attore, quasi sconosciuto al pubblico: Eduardo Minett. Eastwood, infatti, interpreta un ormai passato campione di rodeo e addestratore di cavalli cui viene richiesto, da quello che un tempo è stato il suo capo, di portare il figlio dal Messico al Texas. Si delinea così una sorta di atipico road movie, durante il quale i due uomini vivranno avventure di ogni tipo e rafforzeranno il rapporto che c’è tra di loro.

Cry macho

La genesi del progetto

Il film è l’adattamento del romanzo omonimo di N. Richard Nash, a sua volta nato come sceneggiatura (mai realizzata) e poi trasformato in opera letteraria. La genesi del progetto è delle più travagliate: affonda le sue radici addirittura nel secolo scorso e negli anni ha coinvolto i personaggi più svariati (Roy Scheider, Arnold Schwarzenegger, Burt Lancaster, Pierce Brosnan). Nel 2020 Eastwood ha preso in mano il progetto di Cry macho, in collaborazione con la Warner Bros. Alla sceneggiatura di Nash ha lavorato Nick Schenk, già collaboratore di Eastwood in passato.

La featurette di Cry macho

Nelle scorse ore, proprio Warner Bros ha reso disponibile una featurette relativa a Cry macho, che raccoglie opinioni di colleghi del mondo del cinema, produttori, registi e attori. In prima linea nell’elogio a Eastwood Steven Spielberg («Tutti riconosciamo che Clint è un’icona nazionale») e Mel Gibson («Clint Eastwood parla al cuore del paese»), ma anche Hilary Swank («Ormai si fida del suo istinto»). La featurette è arricchita con contenuti inediti dal dietro le quinte del film.

Eleonora Noto
Laureata in DAMS, sono appassionata di tutte le arti ma del cinema in particolare. Mi piace giocare con le parole e studiare le sceneggiature, ogni tanto provo a scriverle. Impazzisco per le produzioni hollywoodiane di qualsiasi decennio, ma amo anche un buon thriller o il cinema d’autore.

ARTICOLI RELATIVI

RIMANI CONNESSO

35,217FansLike
15,300FollowersFollow
2,262FollowersFollow

ULTIMI ARTICOLI