lunedì, 27 Settembre, 2021

Chi è Harry Styles, l’attore di My Policeman

Harry Styles è un nome che forse ai cinefili non dirà molto, trattandosi infatti di base di un cantante pop. Tuttavia, ha interpretato Alex nel film Dunkirk di Christopher Nolan, cosa che sembra averlo consacrato nel mondo del cinema. La carriera di questa giovane promessa, però, come soprattutto i più giovani sanno non riguarda affatto la settima arte, anche se ad essa si sta, come detto, avvicinando.

Al nome di Harry Styles è legata una boy band spesso al centro di critiche ma amatissima dalle giovani adolescenti: gli One Direction. L’esperienza è terminata nel 2016, quando il gruppo si è sciolto tra le lacrime delle “directioner“, come si fanno chiamare le fan. Adesso chi è Harry Styles? E quali progetti ha in mente? Scopriremo con questa breve biografia e con qualche ultima news quali sono le risposte a queste domande.

Harry Styles

Harry Styles con gli One Direction

La prima canzone di Harry Styles sarà stata cantata in contesti molto intimi, visto che prima di partecipare a X-Factor era membro dei White Eskimo. Questa band non raggiunse mai grande successo, e infatti il giovane lavorava semplicemente in una panetteria part time, esibendosi soprattutto nella contea inglese del Cheshire. Proprio qui è cresciuto, a Holmes Chapel. Nel 2010, partecipò proprio a X-Factor. Contrariamente a quanto spesso si pensa, lui e gli altri membri della futura band One Direction non hanno una storia analoga ad altre band.

Infatti, non sono vecchi compagni di scuola o amici di vecchia data, bensì a X-Factor stessero vennero messi insieme e così nacquero gli One Direction. Questo gruppo non vinse l’edizione del 2010, arrivarono infatti terzi. Non è una novità che pur non vincendo si possa in qualche modo avere successo, così accadde. Up all night è il primo album degli One Direction, con tredici canzoni, quindici nell’edizione deluxe. Esse sono state realizzate con la collaborazione di Savan Kotecha, Rami Yacoub, RedOne, Jamie Scott, Ed Sheeran, Steve Mac, Toby Gad e Carl Falk.

Le tracce sono: What Makes You Beautiful, Gotta Be You, One Thing, More Than This, Up All Night, I Wish, Tell Me A Lie, Taken, I Want, Everything About You, Same Mistakes, Save You Tonight. La prima è un successo incredibile, What Makes You Beautiful ha infatti vinto il BRIT Award nel 2012 come miglior singolo britannico. L’album è arrivato primo in 15 Stati, 16 se contiamo gli Stati Uniti. Qui lo troviamo primo in classifica Bilboard 2000. Ha infatti venduto ben 176,000 copie solo nella prima settimana, cosa che ha reso i One Direction il primo gruppo britannico di tutta la storia ad arrivare a questo risultato con un album di debutto. Nel 2012 la band si esibì a chiusura delle Olimpiadi di Londra.

Harry Styles

Il successo e l’inizio della carriera solista

Harry Styles continua con Louis Tomlinson, Niall Horan, Zayn Malik e Liam Payne la sua scalata al successo. Arrivano, con l’uscita del terzo album Midnight Memories nel 2013 ad avere un tour negli stadi. Nel 2014 inizia questo tour che li rende la prima band sotto i 30 anni a fare un tour degli stadi. Un anno dopo, nel 2015 Zayn Malik annuncia su Facebook che avrebbe lasciato la band. Gli One Direction proseguono allora senza un quinto membro. Con Drag me down, primo singolo senza Zayn Malik, gli One Direction mostrano di poter andare avanti anche senza un quinto uomo. Nel 2016 annunciano tuttavia una pausa, che culmina di fatto in uno scioglimento, con la delusione terribile delle fan accanitissime (spesso criticate per le esagerazioni di alcune manifestazioni).

Proseguono quindi tutti con una carriera solista, Harry Styles compreso. Nel 2017 esce la sua prima canzone da solista, Sign of the Times che farà parte dell’album di debutto che porta il suo nome. Il disco è composto da dieci tracce che poco hanno del teen pop degli One Direction, molto invece del pop psichedelico e del britpop. Nonostante ciò, Styles manca dalle scene musicali per ben due anni fa.

Nel 2019 esce Watermelon Sugar, un successo che ancora oggi ogni estate ritorna a essere un tormentone. Fa parte del secondo album di Harry Styles, Fine Line. Ha conquistato probabilmente per la semplicità del testo, unita alla musicalità che si avvicina all’indie. Nel testo si colgono semplicemente riferimenti alla frutta, al mare all’estate e all’amore, principale tema delle canzoni del cantautore.

Watermelon sugar

Strawberries on a summer evenin’
Baby, you’re the end of June
I want your belly
And that summer feelin’
Getting washed away in you
.

Harry Styles attore: My Policeman

Come detto, Styles ha sperimentato anche il mondo del cinema. Dunkirk, film del 2017 per la regia di Christopher Nolan, lo ha visto nel cast. Ambientato durante la seconda guerra mondiale, la vicenda si svolge durante l’evacuazione di Dunkerque nel maggio del 1940. Non ci sono assoluti protagonisti essendoci un cast corale. Ultimamente, però, l’ex membro degli One Direction ha fatto parlare di sé nell’ambito cinematografico soprattutto per My Policeman, diretto dal regista Michael Grandage.

Sarà un film Amazon Studios e vedrà come protagonista al fianco di Harry Styles Emma Corrin. La pellicola è ispirata al romanzo di Bethan Roberts My Policeman, uscito nel 2012 e ambientato negli anni cinquanta. Styles e Corrin interpretano un uomo e una donna, che si innamora di lui che però in segreto ha una relazione omosessuale. Le tematiche riguarderanno quindi il mondo LGBT, per cui peraltro Styles si è spesso prodigato, mostrando sempre grande solidarietà.

I fan italiani sono rimasti entusiasti di vedere che il loro beniamino girava proprio qui in Italia. A Giugno 2021 a Venezia Harry Styles stava proprio girando My Policeman, stupendo con un fisico scolpito e scatenando paparazzi e fan. Anche a causa del Coronavirus, le riprese procedono a rilento e quindi per vedere il film si dovrà aspettare probabilmente il 2022. Non è ancora uscito un trailer, ma sono tutti in trepidante attesa. Styles dovrà dimostrare, con un ruolo più importante, di saper gestire la performance malgrado la giovane età e la poca esperienza nel cinema. Ricordiamo che tutto questo successo lo travolge a soli 27 anni.

Silvia Argento
Laureata triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Moderna e Italianistica. È docente di letteratura italiana e latina, scrittrice e redattrice, autrice di un saggio su Oscar Wilde e della raccolta di racconti «Dipinti, brevi storie di fragilità».

ARTICOLI RELATIVI

RIMANI CONNESSO

35,217FansLike
15,300FollowersFollow
2,262FollowersFollow

ULTIMI ARTICOLI